Coronavirus Usa, superati i 100mila morti, oltre 1,69 milioni di casi

Mondo
©Ansa

Il numero di vittime è il più alto al mondo. Secondo il New York Times, supera il numero di militari americani morti in tutti i conflitti combattuti dagli Usa dalla guerra di Corea in poi. Biden ai familiari delle vittime: “L'intera nazione piange con voi”

Negli Stati Uniti i decessi legati al coronavirus sono oltre 100mila. Si tratta del numero più alto al mondo di morti per il Covid-19. Secondo il New York Times, il numero di vittime per il virus eccede il numero di militari americani morti in tutti i conflitti combattuti dagli Usa dalla guerra di Corea in poi. “L'intera nazione piange con voi”, è il messaggio di Joe Biden ai familiari delle vittime (GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE - MASCHERINE COME SLOGAN POLITICI).

Oltre 100mila morti

Stando ai dati elaborati dalla Johns Hopkins University, al 28 maggio negli Usa i morti ufficiali legati al coronavirus sono 100.442. La soglia delle 100mila vittime è stata superata in tre mesi. Sono invece 1.699.933 i casi totali registrati nel Paese. Anche se, secondo gli esperti, il numero delle infezioni è probabilmente molto più alto.

Il numero dei morti è il più alto al mondo

approfondimento

Coronavirus, la diffusione globale in una mappa animata

Il Nyt sottolinea che il bilancio dei morti negli Stati Uniti è il più elevato al mondo. Supera, secondo i calcoli del giornale, anche il numero dei militari americani morti in tutti i conflitti combattuti dagli Usa dalla guerra di Corea in poi. Inoltre, sempre secondo il New York Times, la pandemia del coronavirus si appresta a diventare la più letale della storia Usa dopo quella della spagnola nel 1918, in cui persero la vita 675mila americani. Ha raggiunto, continua il giornale, lo stesso livello della pandemia del 1968 causata da un virus influenzale e nota anche come pandemia di Hong Kong. Intanto, dopo la prima pagina del Nyt di qualche giorno fa, anche Usa Today ha pubblicato le foto, i nomi e le storie di 100 statunitensi morti per il coronavirus.

Biden: “L'intera nazione piange con voi”

Ai familiari delle vittime del coronavirus ha rivolto un messaggio Joe Biden, candidato democratico alla Casa Bianca. "L'intera nazione piange con voi", ha detto l’ex vicepresidente. "So che vi sentite come risucchiati da un buco nero nel mezzo del vostro petto", ha aggiunto, ricordando la sensazione di "soffocamento" provocata dalla perdita dei propri cari. Biden ha perso la sua ex moglie e uno dei suoi figli in un incidente stradale nel 1972 e un altro di suoi figli, Beau, nel 2015 per un cancro.

Mondo: I più letti