Coronavirus, negli Usa oltre 31mila morti. New York in lockdown fino al 15 maggio

Mondo

Nonostante le pressioni del presidente Trump ("Superato il picco, ora le direttive per riaprire") il governatore Cuomo ha prolungato lo stop delle attività non essenziali nello Stato. Negli Usa in totale oltre 640mila i casi accertati di contagio

Mentre il presidente statunitense Donald Trump annuncia che, secondo i dati in suo possesso, gli Usa hanno superato il picco dei casi di coronavirus e che a breve saranno svelate le "direttive" per "riaprire" l'economia americana prima del primo maggio, lo Stato di New York prolunga il lockdown fino al 15 maggio: per un altro mese le attività non essenziali rimarranno chiuse, come ha annunciato il governatore Andrew Cuomo. Nel Paese i morti di Covid-19 hanno superato i 31mila (31.015), mentre i casi di contagio sono più di 640mila, secondo i dati della Johns Hopkins University. Trump ha anche attaccato nuovamente l'Oms, dopo aver annunciato la sospensione dei finanziamenti all’organizzazione: "Da loro tragico errore, oppure sapevano". Dal tycoon, inoltre, la minaccia di sospendere formalmente il Congresso in modo da poter procedere con le nomine della sua amministrazione, alcune delle quali - ha sottolineato - sono legate all'emergenza coronavirus (AGGIORNAMENTI - SPECIALE - LA DIFFUSIONE GLOBALE DEL CONTAGIO - LE INFORMAZIONI DELLA FARNESINA SULL'EMERGENZA NEGLI USA).

Trump: "Alcuni Stati potranno riaprire prima del 1° maggio"

"Riapriremo alcuni Stati prima di altri e penso che alcuni Stati possano davvero riaprire prima del primo maggio", ha spiegato Trump, riferendosi alla scadenza delle linee guida per il distanziamento sociale . La Food and drug administration (Fda), ha poi annunciato il presidente, ha autorizzato 48 test per il coronavirus, compreso uno della Abbott sugli anticorpi che accerterà se una persona è stata contagiata in precedenza e ha sviluppato l'immunità.

Cuomo: "Nessuna decisione politica"

Da New York, Cuomo ha detto di aver deciso per la proroga dello stop alle attività non essenziali dal 29 aprile al 15 maggio "in coordinamento con altri Stati", precisando che una tabella di marcia più precisa sulla riapertura dell'economia sarà basata sui dati sanitari. "Nessuna decisione politica, nessuna decisione dettata dalle emozioni. Dati e scienza, stiamo parlando di vite umane", ha aggiunto.

Trump minaccia di sospendere il Congresso

Intanto si potrebbe profilare uno scontro tra Trump e il Congresso. Trump ha minacciato di usare la sua "autorità costituzionale" per sospendere formalmente le due Camere - ora in pausa sino a inizio maggio - in modo da poter procedere con le nomine della sua amministrazione, effettuate, ha sottolineato il presidente, per far fronte all’emergenza. Il tycoon si è lamentato che molte delle persone da lui nominate attendono troppo a lungo la conferma.

Nuovo attacco di Trump all'Oms

Trump ha poi rilanciato il suo attacco all’Oms: "Hanno fatto un orribile, tragico errore" nella gestione della pandemia, "o forse sapevano cosa stava succedendo”, ha detto. "Hanno trattato gli Usa molto male a favore della Cina", ha aggiunto Trump.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.