Coronavirus Usa, a New York sepolture comuni per le vittime. VIDEO

Mondo

Nelle immagini riprese da Ap si vedono bare sepolte una accanto all’altra ad Hart Island, al largo del Bronx: l’isola, da oltre 150 anni, viene utilizzata per seppellire chi non può permettersi funerali, ma in questi giorni le sepolture legate al virus sono aumentate

Bare sepolte una accanto all'altra in un'area vicino New York. Sono le immagini riprese da un drone di Associated Press, e potrebbero essere una testimonianza delle conseguenze dell'emergenza coronavirus nell'area (GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE - LA SITUAZIONE IN ITALIA: LA MAPPA - LE NOTIZIE DELLA FARNESINA SUGLI USA). L'area dove sono avvenute le sepolture comuni si trova a Hart Island, al largo del Bronx: l’isola da oltre 150 anni viene utilizzata per seppellire chi non può permettersi funerali o posti al cimitero. Solitamente, sull’isola vengono sepolti circa 25 corpi a settimana - spiega Ap - principalmente di persone le cui famiglie non possono permettersi un funerale o salme che non vengono reclamate dai parenti. Negli ultimi giorni, tuttavia, le operazioni di sepoltura sono aumentate da un giorno alla settimana a cinque giorni alla settimana, con circa 24 sepolture al giorno: lo ha dichiarato il portavoce del Dipartimento penitenziario Jason Kersten.

Ieri interrate 40 bare

Il video aereo girato giovedì dall'Associated Press mostra alcuni lavoratori che scavano le fosse comuni sull'isola, una striscia di un miglio ad accesso limitato al largo del Bronx. Le foto scattate dal drone mostrano 40 bare che sono state interrate ieri. I lavori di sepoltura vengono in genere svolti dai detenuti del complesso carcerario dell'isola di Rikers, ma in questo periodo di pandemia sono stati affidati ai gestori dell’appalto. I funzionari della città non hanno spiegato se l'aumento delle sepolture sia una conseguenza della pressione numerica registrata nelle camere mortuarie. Nei giorni scorsi il sindaco di New York aveva accennato alla possibilità di usare "cimiteri temporanei" fino a che la crisi fosse passata e aveva menzionato Hart Island come "il luogo storicamente" adibito a quell’uso (LE TAPPE DELL'EPIDEMIA - LE FOTO SIMBOLO - I CONTAGI IN ITALIA: LE GRAFICHE).

Stato di New York ha più casi di qualsiasi Paese al mondo

Lo stato di New York ha più casi di coronavirus di qualsiasi Paese al mondo. Per la precisione, secondo l'ultimo aggiornamento della Johns Hopkins University, 161.807 con un incremento di oltre 10.000 nelle ultime 24 ore. Negli Stati Uniti i contagiati sono 466.299, le vittime 16.686. Nello Stato di New York mercoledì sono morte 799 persone a causa del coronavirus, il numero più alto da quando è esplosa la pandemia: i decessi in totale sono 7.067 (LA CATTEDRALE DI ST. JOHN DIVENTA UN OSPEDALE DA CAMPO - IN COLORADO GLI ANIMALI RITORNANO NELLE CITTÀ).

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.