Coronavirus, Joe Biden propone una convention democratica virtuale

Mondo

Il partito democratico deve scegliere chi sarà lo sfidante di Trump alle elezioni del 2020. A causa dell’emergenza, l’appuntamento è stato spostato da luglio ad agosto. Ora l’ex vicepresidente dice: “Non credo sarà possibile portare migliaia di persone in un solo luogo”

La prossima convention democratica, che deciderà chi sarà lo sfidante di Donald Trump nelle elezioni americane del 2020, potrebbe tenersi in formato virtuale. A lanciare l’idea, a causa dell’emergenza coronavirus, è stato uno dei candidati nella corsa dei democratici alla Casa Bianca, Joe Biden (GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE).

Biden propone la convention virtuale

"Fare la convention è necessario, ma non credo che nel mezzo di una pandemia sarà possibile portare migliaia di persone in un solo luogo in maniera sicura", ha detto l’ex vicepresidente americano. La convention del partito democratico, sempre a causa dell’emergenza Covid-19, è già stata spostata da luglio ad agosto. Negli Usa i casi confermati di coronavirus sono oltre 321mila e i morti più di 9.100 (LA SITUAZIONE NEGLI USA - LE INFORMAZIONI DELLA FARNESINA PER GLI ITALIANI NEL PAESE).

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.