Coronavirus, in Spagna superati i 100 mila contagi. 849 morti in un giorno

Mondo

Il Paese ha registrato in un giorno 7.719 nuovi casi. Nuovo triste record di vittime in 24 ore, il totale sale oltre quota 9mila. Il governo intanto vara le misure di sostegno economico

Con 7.719 nuovi contagi da coronavirus, la Spagna ha superato la soglia dei 100mila casi
(102.136). Lo ha comunicato il ministero della Salute che ha anche aggiornato a 9.053 il numero totale dei decessi legati al virus. La Spagna registra anche un nuovo record giornaliero nei morti, 849 persone in un solo giorno (AGGIORNAMENTI - SPECIALE - LA DIFFUSIONE GLOBALE IN UNA MAPPA ANIMATA - I LUOGHI DEL MONDO IN CUI SI SONO REGISTRATI PIÙ CASI - LA SITUAZIONE IN ITALIA: GRAFICHE).

Varato il decreto sugli aiuti economici

Ieri il governo spagnolo ha varato le misure economiche per fronteggiare l'emergenza coronavirus. Tra le misure lo stop agli sfratti, una moratoria sui prestiti personali e sulle bollette, sussidi di disoccupazione. Tutelate le categorie più vulnerabili e quelle che stanno subendo di più le conseguenze dell'isolamento. Ai lavoratori temporanei che hanno perso il lavoro all'inizio dell'emergenza il governo di Madrid ha promesso un aiuto di 440 euro. Sarà tutelato il diritto alla casa, hanno spiegato il vicepremier Pablo Iglesias e dalla ministra dell'Economia Nadia Calvino, "con lo stop per sei mesi agli sfratti e l'estensione dei contratti in scadenza nonché l'implementazione dei microcrediti a interesse zero per pagare gli affitti e che potranno essere rimborsati in 6 anni, espandibili a 10. Moratoria di tre mesi su prestiti personali e sui muti. Quanto alle bollette, Iglesias ha assicurato che "a nessun cittadino potrà essere tagliata acqua, elettricità o gas durante l'emergenza" (LE NOTIZIE DELLA FARNESINA SULLA SPAGNA).

Mondo: I più letti