Coronavirus, Francia verso proroga del confinamento. Nelle ultime 24 ore 3.838 nuovi casi

Mondo

Il governo sarebbe orientato a prolungare la scadenza di fine marzo sulle restrizioni messe in campo per contrastare la pandemia. Il ministro della Pubblica istruzione auspica "un ritorno degli studenti a scuola sin dal 4 maggio". Oltre 19mila i contagi e 860 le vittime

Si va verso la proroga del confinamento in Francia, per bloccare la diffusione del coronavirus. Secondo Le Figaro il governo è orientato a prolungare la scadenza di fine marzo e sul tema sono in corso consultazioni con il consiglio scientifico sul Covid-19 (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE). Intanto, nel Paese il bilancio è di 19.856 contagi e 860 morti. Oltre 2mila i pazienti ricoverati in rianimazione (LE NOTIZIE DELLA FARNESINA SULLA FRANCIA). In particolare, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 3.838 nuovi casi. Tra le vittime ci sono anche due medici dell'Alto Reno: un ginecologo di 66 anni e un medico di base di 60 anni.

Si lavora per ritorno a scuola il 4 maggio

Anche la scuola sarà interessata dalla proroga delle misure per contenere i contagi. In un'intervista a Le Parisien il ministro della Pubblica istruzione Jean-Michel Blanquer auspica "un ritorno degli studenti a scuola sin dal 4 maggio, al termine delle vacanze di primavera, per non prendere troppo ritardo nei programmi". Il ministro ha tuttavia precisato che "questo sarebbe lo scenario ideale in quanto dipendiamo dell'evoluzione dell'epidemia". A rischio lo slittamento degli esami quali la maturità. Allo studio, però, ci sono metodi alternativi di valutazione per fine anno. Inoltre gli alunni con maggiori difficoltà didattiche usufruiranno di corsi di sostegno gratuiti a fine agosto.

I controlli nel Paese e a Parigi

Intanto si rafforzano i controlli in tutto il Paese e nella capitale (I LUOGHI SIMBOLO DI PARIGI DESERTI). Dopo "l'efficacia del provvedimento lo scorso fine settimana", la prefettura di polizia di Parigi estende fino a fine marzo tutte le restrizioni agli spostamenti e ai raduni nella capitale, vietando l'accesso al lungo Senna, alle aree verdi degli Invalidi e del Campo di Marte. Esteso il coprifuoco a Mulhouse (Alto Reno), Charleville-Me'zie'res (Ardenne), in Costa Azzurra e a Perpignan (Pirenei orientali). In sei giorni la polizia ha effettuato 1,8 milioni di controlli e multato 91.824 persone per mancato rispetto delle restrizioni.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.