Coronavirus Francia, scatta coprifuoco serale a Nizza. Padiglioni di Cannes ai senzatetto

Mondo

La misura nella città della Costa Azzurra sarà in vigore dalle 23 alle 5. Sono previste eccezioni per coloro che hanno l'obbligo di lavorare. Per i clochard saranno messi a disposizione, nei locali che avrebbero dovuto ospitare il Festival, letti, pasti e docce

Cresce anche in Francia l’emergenza coronavirus. I casi – a ieri, 20 marzo – hanno raggiunto la cifra totale di 12.612, 1.617 in più rispetto al giorno precedente, mentre le vittime sono state 78, portando il totale a 450. Per fronteggiare l’emergenza il sindaco di Nizza, Christian Estrosi, ha annunciato l'imposizione di un coprifuoco serale dalle 23 alle 5. Estrosi al momento è isolato in casa perché risultato positivo al virus. L'ordinanza di coprifuoco prevede "ovviamente delle eccezioni per tutti coloro che hanno l'obbligo di lavorare”. Intanto Cannes ha deciso di aprire ai senzatetto della città i padiglioni del Festival, rinviato quest'anno a causa del coronavirus, per sostenerli durante la pandemia (ULTIME NOTIZIELO SPECIALE - LE INFO DELLA FARNESINA SULLA SITUAZIONE IN FRANCIA).

I senzatetto ospitati nei padiglioni del Festival di Cannes

Il festival di Cannes era in calendario dal 12 al 23 maggio. Di fronte agli sviluppi della pandemia in Francia, le autorità municipali hanno affermato che la sede, che di solito ospita congressi ed eventi artistici, è stata consegnata per ospitare fino a 50 persone che vivono in strada, come "un simbolo di solidarietà". Gli organizzatori del Festival di Cannes ieri hanno annunciato che l'evento non potrà tenersi nelle date previste in maggio, ma potrebbe essere rinviato a metà giugno o all'inizio di luglio (LE TAPPE DELL'EPIDEMIA - LE FOTO SIMBOLO -  LA DIFFUSIONE GLOBALE IN UNA MAPPA ANIMATA).

Per i senzatetto letti, pasti e docce

"Attualmente, la priorità è il confinamento delle persone e anche il confinamento dei più vulnerabili", ha detto Dominique Aude-Lasset, vice direttore generale dei servizi urbani di Cannes. I letti, i pasti e le docce saranno messi a disposizione in linea con le norme che regolano la separazione sociale durante il confinamento legato al virus in tutta la Francia. Sarà anche fornita la televisione, mentre il controllo della temperatura e dei bagagli sarà effettuato all'ingresso, ha detto Aude-Lasset.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.