Austria, uccise la madre durante una lite: 14enne condannato a tre anni e mezzo

Mondo

Il delitto è avvenuto lo scorso 22 luglio a Kirchschlag, un paesino a sud di Vienna. Il ragazzo uccise la madre con un coltello nel corso di una lite scoppiata perché aveva passato tutta la notte giocando al computer

Un ragazzo di 14 anni è stato condannato a tre anni mezzo per aver ucciso la madre. Il matricidio avvenne nel corso di una lite scoppiata perché lui aveva passato tutta la notte ai videogiochi davanti al pc. La 56enne aveva svegliato il figlio di mattina e gli aveva poi vietato di tornare a letto. A questo punto il ragazzo prese un coltello da cucina e la uccise colpendola al cuore.

I giudici hanno riconosciuto serie di attenuanti

Il giovane aveva dichiarato agli inquirenti di aver agito come in un sogno. Secondo i servizi sociali, che di tanto in tanto si occupavano dei due, il delitto era  "assolutamente imprevedibile". Secondo una perizia, il 14enne era comunque capace di intendere di volere. I giudici hanno riconosciuto una serie di attenuanti.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.