Austria, raggiunto storico accordo tra Popolari e Verdi per formare il governo

Mondo

L'intesa tra il partito popolare Oevp di Sebastian Kurz e i Verdi di Werner Kogler è arrivata a tre mesi dal voto. Sabato i Verdi dovranno dare il via libera al patto in un congresso straordinario

A tre mesi dal voto, in Austria il partito popolare Oevp di Sebastian Kurz e i Verdi di Werner Kogler hanno raggiunto un accordo per formare un governo. La decisione è arrivata dopo una riunione a Vienna, le sera dell’1 gennaio, in cui sono stati definiti i dettagli dell'alleanza. Si tratta della prima volta al governo per i Verdi austriaci. Kurz, che fino allo scorso maggio aveva governato il Paese insieme all'estrema destra Fpoe, ha parlato di "un eccellente risultato" dopo una trattativa non facile. 

L'alleanza tra Popolari e Verdi

"Siamo riusciti a unire il meglio dei due mondi", ha aggiunto il cancelliere incaricato parlando dell’alleanza. Per il leader dei Verdi, Werner Kogler, che sarà vicecancelliere, i due partiti sono riusciti a "costruire ponti" per formare un governo per "il futuro dell'Austria". Proprio i Verdi dovranno dare il via libera al patto di governo in un congresso straordinario convocato per sabato.

La divisione dei ministeri

Intanto, trapela che la destra di Kurz dominerà la compagine ministeriale, mentre ai Verdi dovrebbero andare quattro dicasteri, tra cui un "super ministero" dell'Ambiente, che includerà anche Trasporti, Energia e Tecnologia. Secondo i media austriaci, inoltre, i Verdi dovrebbero guidare anche Giustizia, Affari sociali e Cultura, mentre al partito del cancelliere Kurz dovrebbero andare, tra gli altri, i ministri di Interno, Finanze ed Esteri.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.