Terremoto Albania, almeno 49 morti e oltre 700 feriti. Ancora scosse

Mondo
terremoto-albania-ansa

Si aggrava il bilancio del sisma che martedì ha colpito la costa settentrionale del Paese, vicino Durazzo. Tra le vittime anche una mamma con i suoi tre figli, sepolti sotto le macerie della loro villetta. La terra continua a tremare: nella notte scossa di magnitudo 4.8

Si aggrava ancora il bilancio delle vittime in Albania, dopo il terremoto di magnitudo 6.2 che martedì ha colpito la costa settentrionale del Paese, vicino Durazzo (FOTO). I morti - secondo il ministero albanese della Difesa - sono 49, i feriti 750. E intanto la terra continua a tremare. Nella notte, a pochi chilometri a nord di Durazzo, si è registrata una scossa di magnitudo 4.8 che è stata avvertita chiaramente anche nella capitale Tirana.

Oltre 800 scosse di assestamento

Anche ieri, poco prima di mezzogiorno, la terra ha tremato ancora riportando la paura tra le persone: magnitudo 5.1 nell’Adriatico, a circa 40 chilometri a nord di Tirana. Da martedì sono state oltre 800 le scosse di assestamento. E ogni volta la gente si riversa in strada e le operazioni di soccorso si devono interrompere (IN CAMPO ANCHE SOCCORRITORI ITALIANI - GLI SFOLLATI NELLE TENDOPOLI).

Tra le vittime anche una mamma con i suoi tre figli

Tra le vittime del terremoto di martedì c’è anche una madre coi suoi 3 figli, morti sotto le macerie della loro villetta di tre piani crollata a Durazzo. A recuperare i corpi sono stati i vigili del fuoco italiani. I soccorritori scavano ancora tra le macerie dell'hotel Miramare, dove ci sarebbe almeno una persona dispersa. Il viale che costeggia il lungomare è inquietante: ogni palazzina mostra le ferite del terremoto e alcuni edifici, di oltre 12 piani, minacciano la strada.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24