Terremoto in Albania, il numero delle vittime sale a 47. Nuova scossa di magnitudo 5.2

Mondo

Continua a crescere il bilancio dei morti dopo le scosse che hanno colpito in particolare Durazzo e Thumana. Ieri nuovo sisma di magnitudo 5.6 vicino a Tirana

È salito ad almeno 47 morti il bilancio delle vittime del terremoto in Albania. Il premier Rama ha spiegato che altri nove corpi sono stati estratti dalle macerie durante la notte. Tra le vittime, ha precisato, ci sono anche quattro bambini di età da tre e otto anni e 17 donne. Poi altri 2 cadaveri sono stati estratti dalle macerie a Durazzo nella giornata di giovedì. Drammatica la situazione all'hotel Miramare quando i soccorritori hanno portato via il corpo senza vita di un uomo, di circa 50 anni, ed un suo familiare ha avuto un malore dopo essere scoppiato in lacrime. 

L'Albania intanto è stata colpita da un'altra violenta scossa di terremoto, di magnitudo 5.2, che si è verificata poco prima delle 12.00. La scossa è stata preceduta alle 11.25 da una di magnitudo 4.1.

Oltre 600 feriti

Sono oltre 600 i feriti, mentre si continua a scavare alla ricerca di superstiti. All’appello mancano ancora una quindicina di dispersi (IN CAMPO ANCHE SOCCORRITORI ITALIANI - GLI SFOLLATI NELLE TENDOPOLI).

Il suolo si è sollevato di 10 cm

Gli esperti hanno spiegato che è stata una faglia lunga 85 chilometri a scatenare il terremoto di magnitudo 6.2 in Albania. Una scossa che, vicino a Durazzo, ha sollevato il suolo di 10 centimetri. Secondo i sismologi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), la zona colpita è notoriamente sismica. Il terremoto più violento avvenuto in tempi recenti è stato quello di magnitudo 6,9 del 1979 (DUE BAMBINI ESTRATTI VIVI DALLE MACERIE - LE IMMAGINI DELLA DEVASTAZIONE A THUMANA).

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24