Usa 2020, Obama ai democratici: “Darsi una calmata e unirsi per sconfiggere Trump”

Mondo

L’ex presidente ai candidati e ai responsabili del suo partito: elettori “nervosi” per le troppe divisioni, “l’obiettivo finale” è sconfiggere Trump e i repubblicani, lontani “da molte delle tradizioni e dei valori su cui è stato costruito il nostro Paese"

"Tutti si devono dare una calmata e iniziare a collaborare con l'obiettivo di sconfiggere Donald Trump". Il monito arriva dall’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama che - a meno di un anno dalle presidenziali del 2020 - si rivolge ai responsabili, ai donatori e ai candidati democratici parlando di "nervosismo" degli elettori di fronte a troppe divisioni e a proposte a volte troppo radicali.

“L’obiettivo finale è sconfiggere il presidente e i repubblicani”

Parlando a un evento a Palo Alto, nella Silicon Valley, Obama è tornato dunque a pungolare a tutti i livelli il suo partito, chiedendo che ci si concentri meno sui contrasti tra i vari candidati e di più sulla necessità di sconfiggere Trump. "È quest'ultimo l'obiettivo finale, sconfiggere un presidente e un partito che si sono nettamente distaccati da molte delle tradizioni, dei valori e delle istituzioni su cui è stato costruito il nostro Paese". L’ultima novità in casa dem, intanto, è che l’ex sindaco di New York, Michael Bloomberg, ha depositato i documenti per correre alle primarie, anche se non ha ancora sciolto la riserva su una sua eventuale candidatura. (COME FUNZIONANO LE PRIMARIE USA)

Mondo: I più letti