Obama incontra Greta Thunberg: "A 16 anni è già uno dei più grandi difensori del pianeta"

Mondo

L’ex presidente statunitense ha accolto la giovane attivista svedese negli uffici della propria fondazione. La sedicenne il prossimo 20 settembre guiderà uno sciopero a sostegno della lotta contro il cambiamento climatico in vista del summit dell’Onu

"Ad appena 16 anni, Greta Thunberg è già uno dei più grandi difensori del nostro pianeta". Con questa investitura Barack Obama ha commentato sui social l’incontro avuto con la giovane attivista svedese negli uffici della sua fondazione. L’ex presidente statunitense ha postato anche una foto in cui i due si salutano in maniera informale (pugno contro pugno). "Riconoscendo che la sua generazione subirà l'impatto peggiore del cambiamento climatico - ha scritto Obama - Greta non teme di spingere per un'azione vera. Lei incarna la nostra visione alla fondazione Obama: un futuro plasmato da giovani leader come lei".

Greta accusa i senatori Usa

L'incontro con Obama è stato per Greta una delle tappe fondamentali del suo viaggio negli Usa. L’attivista svedese è arrivata negli Stati Uniti lo scorso 28 agosto a bordo della barca a vela Malizia II, messa a disposizione da Pierre Casiraghi, dopo una traversata di 15 giorni. La sedicenne è stata invitata a partecipare a un summit sul clima organizzato dall'Onu a New York, il prossimo 23 settembre. Appena approdata su suolo americano, Greta Thunberg è subito partita all’attacco: "Tutti mi chiedono sempre di Donald Trump. Io dico 'ascolta la scienza' e lui ovviamente non lo fa". Ma, in queste ore, non sono mancate le critiche nemmeno ai senatori statunitensi della task force per il cambiamento climatico. "Ci state provando, ma non fate abbastanza - ha dichiarato - risparmiate i complimenti e non invitateci a parlare per dirci quale fonte di ispirazione siamo perché, se poi non agite, non serve a nulla".

Alla testa di uno sciopero mondiale contro il cambiamento climatico

In previsione del summit dell’Onu, il prossimo 20 settembre l’attivista guiderà da New York lo sciopero mondiale a sostegno della lotta contro il cambiamento climatico. La manifestazione si terrà in 150 Paesi del mondo e Greta sarà alla testa della marcia che partirà da Foley Square e terminerà a Battery Park, dove terrà un discorso.

Mondo: I più letti