Somalia, quattro autobomba a Mogadiscio: oltre 20 morti

Mondo

Le forti esplosioni, accompagnate da spari, hanno scosso la capitale somala. L'attentato è stato rivendicato dal gruppo terroristico degli al-Shebaab, legato ad Al Qaeda

Quattro autobomba sono esplose a Mogadiscio provocando oltre 20 morti. Il quadruplice attentato è stato rivendicato dal gruppo terroristico degli al-Shebaab. L'obiettivo, hanno fatto sapere i miliziani, era il Sahafi Hotel, nei pressi del quartier generale della polizia. Dopo le esplosioni le guardie davanti a due edifici hanno aperto il fuoco, ma non è chiaro contro chi. La capitale somala è stata spesso teatro di attentati compiuti dal gruppo Al Shabab, legato ad Al Qaeda.

La quarta esplosione durante i soccorsi

Le prime tre esplosioni sono avvenute davanti al Sahafi Hotel, nelle vicinanze del quariter generale della polizia, ed hanno causato 17 morti. Successivamente, mentre erano in corso i soccorsi alle vittime, è esplosa la quarta autobomba causando la morte di altri civili. Secondo le stime ufficiali, sarebbero in totale almeno 20 le persone ad aver perso la vita.

Mondo: I più letti