Il capo del parlamento egiziano a Fico: "Caso Regeni è prioritario"

Roberto Fico al Cairo con il presidente del parlamento egiziano Ali Abdel-Aal (Ansa)
2' di lettura

La visita del presidente della Camera al Cairo si inserisce nel percorso di ricerca della verità su quanto accaduto al ricercatore italiano. Domani faccia a faccia con Al-Sisi

"Il caso dell'omicidio di Giulio Regeni è prioritario per le autorità egiziane". Lo ha detto il capo del Parlamento egiziano, Ali Abdel-Aal, nel giorno dell’incontro con il presidente della Camera Roberto Fico. L’egiziano ha poi precisato che il suo Paese, "come l'Italia, tiene a chiarire le circostanze di questo caso" (CHI ERA GIULIO REGENI).

Caso Regeni, la posizione dell'Egitto

Il capo del parlamento egiziano ha notato che "l'Egitto coopera con onestà e trasparenza totale con le autorità italiane, circostanza che riflette il volume e la natura delle forti relazioni fra i due Paesi", scrive ancora l’agenzia Mena. La visita, come sottolineato dallo stesso Fico su Facebook, è avvenuta su invito del proprio omologo egiziano e "si inserisce nel percorso di ricerca della verità" sul sequestro, la tortura e l'uccisione di Giulio Regeni, scomparso il 25 gennaio 2016 al Cairo e trovato morto otto giorni dopo (il 3 febbraio).

La visita di Fico in Egitto

Fico non ha  voluto rilasciare dichiarazioni e ha rimandato a un incontro con la stampa previsto per la mattina del 17 settembre, al termine del colloquio con il presidente egiziano Abdel Fattah Al-Sisi. La presenza del presidente della Camera al Cairo segue le visite del vicepremier e ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio e del ministro degli Affari Esteri Enzo Moavero Milanesi ad agosto, e quella del vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini a luglio.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"