Usa, Trump vuole imporre una tariffa del 20% sulle auto importate

2' di lettura

Il provvedimento riguarderebbe Europa e resto del mondo. Il tycoon avrebbe avanzato la proposta in un incontro con i principali costruttori di macchine mondiali. Non solo: per auto importate vorrebbe standard sulle emissioni più duri. A rivelarlo, il Wall Street Journal

Il presidente americano Donald Trump vuole imporre una tariffa del 20% sulle auto importate negli Stati Uniti dall'Europa e dal resto del mondo. A rivelarlo è il Wall Street Journal. Secondo il giornale, il tycoon avrebbe avanzato la proposta durante l'incontro avuto alla Casa Bianca con i vertici dei principali costruttori d'auto mondiali. Trump avrebbe anche rivelato l'intenzione di applicare alle auto importate standard sulle emissioni più duri rispetto a quelli che riguardano i costruttori americani.

I dazi su alluminio e acciaio

Le indiscrezioni sulle nuove tariffe per le auto importate arrivano in un momento in cui si discute anche su altri dazi: del 25% sull'import di acciaio e del 10% su quello di alluminio. Il presidente americano ha preso tempo fino al primo giugno per decidere sull’imposizione delle nuove tariffe per l’Europa. La decisione sulla loro entrata in vigore, che potrebbe scatenare una guerra commerciale, doveva arrivare il primo maggio. Poi è slittata di un mese. E le trattative  - turbolente - con l’Ue continuano. Dialogo in corso anche con Canada e Messico, con i quali gli Stati Uniti sono impegnati a rivedere l'accordo di libero scambio del Nafta.

Leggi tutto
Prossimo articolo