Trump: "Il 12 giugno vertice con Kim Jong-un, faremo grande accordo"

3' di lettura

L'atteso incontro tra il presidente americano e il leader nordcoreano avverrà a Singapore. "Cercheremo di renderlo un momento molto speciale per il mondo", ha detto il tycoon su Twitter. I dettagli definiti ieri nei colloqui tra il segretario di Stato Mike Pompeo e Kim

L'atteso e storico incontro fra il presidente Donald Trump e il leader della Corea del Nord Kim Jong-un è previsto per i 12 giugno a Singapore. Ad annunciarlo lo stesso tycoon su Twitter, che commenta: “Insieme cercheremo di renderlo un momento molto speciale per tutto il mondo”. L'annuncio è stato preceduto oggi dall'arrivo negli Stati Uniti di Kim Hak-song, Tony Kim e Kim Dong-chul, gli ostaggi americani detenuti in Corea del Nord dopo essere stati arrestati tra il 2015 e il 2017. Un ulteriore gesto distensivo da parte di Pyongyang in preparazione dello storico vertice di Trump con Kim Jong-un.

Trump: "Faremo un grando accordo"

Con il leader nordcoreano Kim Jong-un "faremo un grande accordo" per il bene del mondo ha poi aggiunto Trump in un tweet successivo. "Incontrerò Kim per assicurare un futuro di pace e prosperità al mondo e la nostra relazione è buona", ha rimarcato il presidente bollando come "fake news" coloro che temono una guerra nucleare. "Succedera' qualcosa di buono", ha assicurato il presidente.

Kim: "Storico passo per la penisola coreana"

Il summit con il presidente Trump porterà positivi sviluppi rispetto alle recenti tensioni, ha detto Kim Jong-un incontrando a Pyongyang ieri, 9 maggio, il segretario di Stato americano Mike Pompeo, in Corea del Nord per la liberazione degli ostaggi americani. "Sarà uno storico summit per un eccellente primo passo verso lo sviluppo positivo degli scenari nella penisola coreana e la costruzione di buon futuro", ha affermato Kim nel resoconto della Kcna, l'agenzia di stampa di Stato della Corea del Nord.

I dettagli del vertice definiti tra Pompeo e Kim

Durante l'incontro tra Pompeo e il leader nordcoreano è stata fatta "una discussione profonda su questioni pratiche per tenere il summit tra Corea del Nord e Usa, procedure e modalità. Kim Jong-un ha raggiunto un consenso soddisfacente sulle questioni discusse con il segretario di Stato", ha aggiunto la Kcna. La visita di Pompeo a Pyongyang, la seconda dopo quella di Pasqua ma nei panni di capo della Cia, era stata organizzata per definire elementi portanti del summit, come giorno, luogo e altri dettagli, insieme alla sorte dei tre cittadini americani detenuti in Corea. Durante la visita Pompeo ha consegnato "un messaggio verbale" di Trump, mentre Kim ha apprezzato molto che il presidente americano abbia mostrato "profondo interesse nel risolvere le questioni attraverso il dialogo".

Trump: "Negoziati per denuclearizzazione mai andati così lontano"

"Vogliamo ringraziare Kim Jong-un", ha detto Trump accogliendo negli Usa i tre cittadini americani rilasciati dalle autorità nordcoreane. Il presidente statunitense ha affermato che Kim vuole trovare un accordo sulla denuclearizzazione della penisola coreana. "Credo veramente che voglia fare qualcosa", ha detto Trump, aggiungendo che i negoziati con la sua amministrazione "non sono mai andati così lontano".

Data ultima modifica 11 maggio 2018 ore 07:15

Leggi tutto
Prossimo articolo