Ex spia russa avvelenata, per i medici Skripal è fuori pericolo

Salisbury District Hospital (Ansa)
2' di lettura

Secondo i sanitari dell’ospedale di Salisbury, dove è ricoverato con la figlia dallo scorso 4 marzo, l’ex agente risponde bene ai trattamenti, sta migliorando rapidamente e non è più in condizioni critiche 

L'ex spia russa Sergei Skripal è fuori pericolo. A riferirlo sono i medici del Salisbury District Hospital, secondo cui l’ex agente, avvelenato lo scorso 4 marzo in Gran Bretagna assieme alla figlia Yulia, sta rispondendo bene ai trattamenti, migliorando rapidamente. L'uomo non è più in condizioni critiche, secondo quanto riportano diversi media internazionali, tra cui Sky News.

Migliora anche la figlia di Skripal

Christine Blanshard, direttore medico dell'ospedale distrettuale di Salisbury, ha anche parlato delle condizioni della figlia di Skripal, Yulia: "Come dice lei stessa la sua forza cresce ogni giorno e può guardare al giorno in cui starà abbastanza bene per lasciare l'ospedale". Skripal, 66 anni, e la figlia, 33 anni, sono in ospedale da più di un mese, dopo essere stati trovati incoscienti il 4 marzo su una panchina a Salisbury, avvelenati con un agente nervino. Il caso dell’ex spia ha portato ad una crescente tensione tra la Russia di Putin e la maggior parte dei Paesi occidentali. Europa e Usa nelle scorse settimane hanno espulso diversi diplomatici russi. Decisione che ha scatenato una reazione analoga del Cremlino.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"