Salone dell'Auto di Ginevra 2018, tra auto elettriche e dazi di Trump

Al Salone Internazionale dell'Auto di Ginevra saranno presenti oltre 180 case automobilistiche (Getty Images)
3' di lettura

Al via l'88esima edizione della manifestazione internazionale. Protagoniste le propulsioni alternative e modelli innovativi a bassa emissione. Numerose le novità tra suv e supercar

Si aprono le porte del Salone Internazionale dell'Auto di Ginevra 2018. L'88esima edizione delle manifestazione ospiterà il pubblico dall'8 al 18 marzo ma è stata inaugurata con l'arrivo di stampa e addetti ai lavori che possono visitare gli stand di oltre 180 case automobilistiche di tutto il mondo a partire dal 6 marzo.

Propulsioni alternative protagoniste

Le case automobilistiche presenti a Ginevra (quest'anno con poche defezioni: Opel, Infiniti, DS, Chevrolet Cadillac e Lancia) presenteranno ben 110 novità, di cui 89 prime mondiali e 21 debutti europei. Assolute protagoniste saranno le auto elettriche e ibride. Le propulsioni alternative la faranno infatti da padrone, spinte dalla decisione della Cina di imporre una quota di vettura a basse emissioni a chiunque venda automobili all'interno del suo territorio. Una decisione di forte impatto, se si considera che Pechino è il primo mercato mondiale dell'auto.

I modelli a bassa emissione

L'accelerazione dell'elettrificazione è, per esempio, il tema chiave presso lo stand Nissan, leader mondiale nella vendita di auto elettriche, che presenta la nuova LEAF a emissioni zero. In Europa ne sono state già ordinate oltre 19mila unità. Ma le novità sul tema sono molte e comprendono, tra gli altri, anche i modelli 100% elettrici Hyundai Kona Electric, Jaguar I-Pace e SsangYong e-Siv. Molta attesa per la "rivoluzionaria" Skoda Vision X, dotata di un motore ibrido a metano, che promette di coniugare basse emissioni ad alte prestazioni su strada. Anche Fca potrebbe presto adeguarsi ai nuovi scenari e da Ginevra potrebbero arrivare conferme alle indiscrezioni secondo le quali l'azienda potrebbe abbandonare il diesel nel 2022.

Le novità più attese

Tra i suv spiccano le nuove generazioni Wrangler e Cherokee del brand Jeep, il nuovo Huracan di Lamborghini, l'inedito Bmw X4, il Range Rover SV Coupé, l'urban crossover Lexus UX, l'inedito Cupra Ateca (nuovo brand sportivo di Seat) e il Santa Fe di Hyundai. Riflettori puntati anche su Mercedes Classe A, Toyota Auris, Citroen C4 Cactus, Kia Ceed, Mazda 6 e Ford Ka+ Active. Tra le proposte più attese tra le 'berline' ci sono invece Audi A6, Mercedes Classe C e Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio serie speciale Nring. Pane per i denti anche per gli appassionati dei modelli esclusivi e delle super-prestazioni con le varie Ferrari 488 Pista, McLaren Senna, Porsche 911 GT3 RS, Aston Martin DB11 Volante, Mercedes AMG GT 4 porte e Italdesign Automobili Zerouno Roadster,

I timori sulle tasse Usa

Sull'evento aleggia comunque anche qualche ombra legata alla decisione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di imporre dazi sulle auto prodotte in Europa. Se la Casa Bianca dovesse portare a termine quanto annunciato, potrebbero esserci ripercussioni sugli investimenti dei costruttori, proprio alla vigilia di una rivoluzione tecnologica che cambierà il concetto di automobile e di mobilità. Al Salone di Ginevra il compito di provare a dissipare le paure del settore e rilanciare sull'innovazione.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"