Ciclone sugli Usa: 5 morti tra cui due bambini, cancellati 3mila voli

3' di lettura

L' atteso “nor'easter” è arrivato. Onde alte come una casa di due piani si sono abbattute sulle coste del Massachusets. Mezzo metro di neve nello stato di New York

Almeno cinque persone sono morte a causa del ciclone che ha colpito nelle scorse ore la costa est degli Stati Uniti, un'area con una popolazione di 80 milioni di persone. L' atteso “nor'easter” è arrivato con venti con forza di uragano e piogge torrenziali, allagando strade e costringendo a cancellare voli aerei e collegamenti ferroviari. Oltre un milione e mezzo di persone sono rimaste senza elettricità, dal Maine e il North Carolina. Onde alte come una casa di due piani si sono abbattute sulle coste del Massachusets.

5 vittime

La tempesta ha travolto automobili e fatto ribaltare mezzi pesanti. Le cinque vittime finora segnalate sono state colpite da alberi o rami strappati dal vento. Si tratta di una donna di 77 anni colpita dal ramo di un albero davanti alla sua casa vicino a Baltimora, un uomo e un bambino di 6 anni in diverse località della Virginia, un ragazzo di 11 anni nello Stato di New York e un uomo a Newport, nel Rhode Island.

Neve e raffiche di vento

Scuole e uffici negli Stati costieri hanno chiuso prima del previsto e i passeggeri di un volo atterrato all'aeroporto di Dulles, vicino a Washington, hanno raccontato al National weather service di paura e malori a bordo. La costa orientale è stata sferzata da raffiche di vento oltre gli 80 chilometri orari, che hanno superato i 120 a Cape Cod. In Ohio e nello Stato di New York è caduto mezzo metro di neve. Nevicate più lievi sono previste a Boston e nel Rhode Island.  La pioggia ha inondato Quincy, nel Massachusetts, dove la polizia ha soccorso diverse persone rimaste intrappolate nei loro veicoli. A Scituate oltre 1.800 persone hanno lasciato le proprie case. In loro aiuto la protezione civile ha schierato circa 200 uomini.

Cancellati migliaia di voli

Le compagnie aeree hanno cancellato oltre 2.800 voli: gli aeroporti di New York La Guardia e Kennedy si sono praticamente fermati. Il presidente Donald Trump, in viaggio verso il North Carolina per il funerale del reverendo Billy Graham, è stato costretto per il vento a partire da Dulles anziché dalla base di Andrews nel Maryland dove si trovava l'Air force One. La compagnia di trasporto Amtrak ha sospeso il servizio tra  Washington e Boston. Nel New Jersey, un albero ha colpito delle linee elettriche sospese, causando l'interruzione dei servizi ferroviari per i pendolari del New Jersey. Il vento ha ribaltato un camion sul Pell Bridge di Newport e diversi ponti minori sono stati interdetti al traffico pesante. A Washington oggi molti uffici resteranno chiusi, come pure i musei

La situazione a New York vista dal fiume Hudson. Il video di Storyful

Leggi tutto
Prossimo articolo