Terremoto di magnitudo 7.5 colpisce la Papua Nuova Guinea

Un fermo immagine dal sito dell'Usgs
1' di lettura

L'epicentro è stato localizzato ad oltre 600 km a nord-est di Port Moresby. L'ipocentro (il punto nella crosta terrestre dove si verifica materialmente la frattura) è stato a soli 10 km di profondità. Lo riferisce l'Istituto geologico statunitense

Una scossa di magnitudo provvisoria 7.5 ha colpito la Papua-Nuova Guinea nel Pacifico sud-orientale alle 18.44 ora italiana. L'epicentro è stato localizzato ad oltre 600 km a nord-est di Port Moresby. L'ipocentro (il punto nella crosta terrestre dove si verifica materialmente la frattura) è stato a soli 10 km di profondità. Lo riferisce l'Istituto geologico statunitense (Usgs).

Terremoto in una regione montuosa

Il sisma è stato registrato a 89 chilometri a sudovest del distretto di Lagaip-Porgera, nell'entroterra dell'isola, in una regione montuosa, priva di grossi centri abitati. Il sistema di allerta statunitense non registra un'allerta o una minaccia di tsunami.

Zona sismica

La Papua-Nuova Guinea sorge lungo il cosiddetto "ring of fire" (cintura di fuoco) delle placche tettoniche del Pacifico. La zona è caratterizzata da frequenti terremoti (si calcola che il 90% dei terremoti mondiali avvenga all'interno di questa fascia) ed eruzioni vulcaniche. Si estende per circa 40 mila chilometri tutto intorno all'oceano Pacifico, con una forma che ricorda grossolanamente un ferro di cavallo. È caratterizzata dalla presenza di numerosissimi archi insulari (Polinesia, Filippine, Nuova Zelanda, Indonesia, Giappone ecc.), fosse oceaniche e catene montuose vulcaniche. 

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"