Fuga di gas a Londra, quasi 1500 persone evacuate: guasto riparato

2' di lettura

L'allarme, scattato nella notte, ha creato molti disagi in città con la chiusura di stazioni e strade intorno all'area di Charing Cross

Rientra l'allarme per la fuga di gas nel cuore di Londra: la riparazione del guasto alla conduttura che nella notte aveva costretto all'evacuazione di quasi 1500 persone "è stata completata", ha annunciato l'azienda fornitrice Cadent.

Subito dopo sono scattati i controlli all'interno degli edifici evacuati per assicurarsi che i livelli di saturazione dell'aria siano scesi a livelli di sicurezza prima d'autorizzare il rientro delle persone, mentre la riapertura di stazioni (Charing Cross e Waterloo East) e strade è imminente.

L'allarme era scattato nella notte, in un orario di limitato traffico. Tuttavia, prima dell'alba erano state evacuate non meno di 1450 persone dall'area e in particolare da alcuni edifici attorno a Charing Cross, fra cui l'hotel Amba e l'Heaven, un locale notturno vicino. Entrambi sono al momento oggetto di controlli di sicurezza, al pari dei locali della stazione e di qualche stabile residenziale e d'uffici, mentre il traffico resta nell'intera zona ancor più caotico del solito.

La polizia, intervenuta per isolare l'area, non ha ipotizzato finora alcun sospetto di azioni deliberate in quello che appare essere stato in effetti un incidente tecnico. 

LA MAPPA

Data ultima modifica 23 gennaio 2018 ore 12:27

Leggi tutto
Prossimo articolo