Usa, McCain attacca Trump e Bannon: "Nazionalismo fasullo"

Mondo
GettyImages-Mccain

Da Philadelphia, dove ha ricevuto la Medaglia alla libertà, il senatore repubblicano prende di mira l'attuale presidente e il suo ex consigliere. Senza nominarli  

John McCain attacca Donald Trump. Di nuovo. Il senatore repubblicano non pronuncia mai i nomi del presidente e del suo ex consigliere Steve Bannon, ma il riferimento è chiaro: il candidato alla Casa Bianca nel 2008 ha condannato il "nazionalismo raffazzonato e falso" che ha portato l'America a rifiutare i suoi obblighi e abbandonare i suoi ideali, in un atteggiamento che "non è patriottico".

Il discorso di Philadelphia

L'attacco ha fatto molto rumore anche perché pronunciato durante un'occasione ufficiale. Uno di quegli appuntamenti in cui gli Stati Uniti rinsaldano la propria unità attorno alla bandiera: McCain era infatti sul palco di Philadelphia per ricevere dall'ex vice presidente Joe Biden la Medaglia alla libertà. "Avere paura del mondo che abbiamo organizzato e che abbiamo guidato per tre quarti di secolo – ha affermato McCain – abbandonare gli ideali che abbiamo portato avanti nel mondo, rifiutare gli obblighi internazionali di leadership per il bene di un nazionalismo raffazzonato e falso inventato da persone che preferiscono trovare capri espiatori piuttosto che risolvere problemi non è patriottico".

"Attaccati a dogmi del passato"

Il senatore fa parte dello stesso partito di Trump. Ma non ha rincunciato a schierarsi sul fronte opposto, ad esempio sull'Obamacare. Da eroe decorato, però, le sue parole sul patriottismo pesano. Non sarebbe patriottico, ha continuato, neppure "l'attaccamento a dogmi del passato che gli americani hanno consegnato alla storia. Viviamo su una terra fatta da ideali, non da 'sangue e terra'". E ancora: "Siamo i custodi di questi ideali in casa e li sponsorizziamo all'estero. Abbiamo fatto un buon lavoro nel mondo. Abbiamo l'obbligo morale di continuare e ci dovremmo vergognare se non lo facciamo". Parole al miele sono invece state spese da Biden. L'ex vice di Obama ha definito McCain, che sta combattendo contro un cancro al cervello, un "caro amico", "leale" e "coraggioso".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24