Migranti, scattati al Brennero i controlli dell’esercito austriaco

Mondo

L’arrivo di 70 militari era stato annunciato il 16 agosto da Vienna, causando la dura reazione dell'Italia. L'operazione lungo l'autostrada A13 è stata estesa anche lungo la linea ferroviaria

Per la prima volta militari austriaci hanno preso parte assieme alla polizia a controlli di sicurezza sull'autostrada A13, a 25 km dal Brennero. L'operazione "è la prima di queste dimensioni attuata congiuntamente da Polizia e Forze armate sull'autostrada", ha detto Manfred Dummer, funzionario della Polizia regionale del Tirolo.

L’arrivo di 70 militari

L’arrivo di 70 militari alla frontiera, che era stato annunciato da Vienna e aveva causato una dura reazione da parte dell’Italia, è stato deciso il 16 agosto. Finora, tuttavia, non erano direttamente intervenuti nelle attività di controllo del confine del Brennero. L’Austria aveva annunciato che i soldati avrebbero potuto essere utilizzati anche nel contrasto dell’immigrazione.

Controlli 

Nel corso dell'operazione, riporta la stampa austriaca online, sono state controllate centinaia di auto, furgoni ed autobus. Secondo quanto si apprende, a bordo di un convoglio proveniente da Bolzano e diretto a Monaco di Baviera, sono stati trovati sei stranieri, due donne e quattro uomini. I sei, tutti africani, sono stati trovati sul pianale di un vagone cisterna carico di gas liquido.

L'operazione dei militari austriaci è stata successivamente estesa anche lungo la linea ferroviaria, con il controllo di treni merci.

 


Leggi anche:
  • Isis, minacce al Papa e invito ai jihadisti a colpire l’Italia
  • Gabrielli: frase agente grave ma non alibi per altre responsabilità
  • Samsung, Lee Jae-Yong condannato a 5 anni di carcere
  • Polo Nord, il riscaldamento globale apre la rotta artica
  • Mondo: I più letti