Coppia rubava merce in negozi del Quadrilatero della Moda, denunciata

Lombardia

Dalle immagini di videosorveglianza i poliziotti della Squadra Mobile hanno notato come la madre indicasse alla figlia di 10 anni gli oggetti da prendere, poi nascosti in una grande borsa del padre

ascolta articolo

Una coppia è stata denunciata per furto aggravato dagli agenti della polizia di Stato dopo una serie di colpi messi a segno negozi di lusso nel Quadrilatero della Moda a Milano. I due secondo l'accusa si servivano della figlia di dieci anni per rubare la merce.

I furti

Le indagini nascono dalla denuncia di un brand di lusso con diversi negozi a Milano. Lo scorso 17 ottobre, una coppia con una bambina di deci anni era entrata in una boutique nella Galleria Vittorio Emanuele II dove aveva rubato una cintura da uomo da 500 euro. Subito dopo, in un negozio di via Montenapoleone, i due avevano sottratto un braccialetto, un portafoglio e un porta cellulare, per un valore di circa 2 mila euro.

Il modus operandi

Dalle immagini di videosorveglianza i poliziotti della Squadra Mobile hanno notato come fosse la madre a indicare alla bambina gli oggetti da prendere, poi nascosti in una grande borsa del padre. Grazie alle immagini, gli agenti della Squadra Mobile hanno individuato un quarantenne pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e la compagna, una 38enne pregiudicata. Dalle immagini si è visto che la donna aveva tatuaggi sulle mani.

A seguito di una perquisizione, al domicilio della coppia, residente in un campo nomadi dell'hinterland milanese, sono stati rivenuti gli accessori rubati, i vestiti indossati in occasione dei furti e tre borse di marchi di lusso risultate rubate in altri negozi del Quadrilatero della Moda.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24