Covid Lombardia, positivo assessore regionale Caparini

Lombardia

A quanto si apprende da fonti di Palazzo Lombardia, l'assessore al Bilancio sta bene e non risulta sia stato a stretto contatto con il presidente della Regione Attilio Fontana

Davide Caparini, assessore al Bilancio della Regione Lombardia, è positivo al Covid (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA). A quanto si apprende da fonti di Palazzo Lombardia, l'assessore sta bene e non risulta sia stato a stretto contatto con il presidente della regione Attilio Fontana. Il governatore non dovrà dunque mettersi in quarantena. Martedì si svolgeranno i test molecolari al Pirellone su consiglieri e personale. 

Assessore Caparini positivo

Caparini ha avuto conferma di essere positivo sabato, dopo aver eseguito un test molecolare, ma già dal giorno prima si era posto in quarantena. La notizia della positività dell'assessore è emersa durante il dibattito sulla nuova legge sanitaria in Consiglio regionale, riunito per la prima volta di domenica per proseguire il dibattito sulla riforma della sanità. "È notizia di questa mattina nelle nostre chat interne della positivizzazione di un importante assessore giunta lombarda. I contatti stretti nelle ultime ore dovrebbero mettersi in quarantena", ha detto prendendo la parola in Aula il consigliere di +Europa Michele Usuelli chiedendo spiegazioni sul prosieguo dei lavori.

Presidente Consiglio regionale: "Faremo screening, verrà seguito il protocollo"

"In accordo con la cabina di regia, abbiamo organizzato per martedì dalle ore 9 la possibilità per ogni consigliere regionale e per chi ha lavorato in quest'Aula di effettuare un test molecolare su base volontaria, qui in Consiglio regionale", ha comunicato il presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi. Domani mattina il Consiglio regionale tornerà a riunirsi come previsto per iniziare il voto sulla legge di revisione della sanità. "Faremo uno screening che mi auguro possa essere ampio, domani vi arriverà una mail con le istruzioni. Rispetto ai contatti, c'è un protocollo che verrà seguito. Non c'è motivo per domani per non stare in Aula", ha spiegato Fermi. Domani mattina l'assemblea lombarda quindi tornerà a riunirsi per iniziare il voto degli emendamenti, che sono quasi duemila. Martedì, invece, al Pirellone tutti i consiglieri e il personale potranno sottoporsi al tampone molecolare. Una precauzione dovuta al fatto che dal 10 novembre il Consiglio regionale è convocato ogni giorno per discutere la riforma sanitaria e Caparini è stato uno degli assessori più presenti in Aula durante il dibattito.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24