Docente ucciso in cascina nel Bergamasco: imputati assolti per insufficienza prove

Lombardia

I due erano accusati di omicidio e favoreggiamento per la morte di Cosimo Errico, il professore di 58 anni ucciso nella sua cascina didattica di Entratico (Bergamo) il 3 ottobre 2018

Sono stati assolti per insufficienza di prove i due imputati accusati di omicidio e favoreggiamento per la morte di Cosimo Errico, il professore di 58 anni ucciso nella sua cascina didattica di Entratico (Bergamo) il 3 ottobre 2018. Secondo i giudici della Corte d'Assise di Bergamo non si è raggiunta la prova per potere condannarli.

Il pm Carmen Santoro aveva chiesto 24 anni per S. P. indiano di 58 anni, residente a Casazza (Bergamo) e dipendente della struttura dove avvenne l'omicidio, e 4 anni per favoreggiamento al coinquilino e connazionale M. S., 39 anni, rimasto sempre a piede libero.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24