Green pass, scattano denunce per 40 anarchici del corteo di Milano

Lombardia
©Ansa

Un ennesimo sabato di proteste con tantissimi disagi in città e con le forze dell'ordine che hanno dovuto anche respingere tentativi di azioni contro obiettivi sensibili, come la sede della Cgil di corso di porta Vittoria

Saranno denunciati nelle prossime ore i circa 40 antagonisti-anarchici identificati, assieme a un'altra sessantina di persone, dopo il corteo No Green pass di sabato scorso a Milano, a cui hanno preso parte oltre 10mila manifestanti.

Il corteo

Un ennesimo sabato di proteste con tantissimi disagi in città e con le forze dell'ordine che hanno dovuto anche respingere tentativi di azioni contro obiettivi sensibili, come la sede della Cgil di corso di porta Vittoria. A quanto si è saputo, gli investigatori della Digos nei prossimi giorni consegneranno un'informativa al capo del pool dell'antiterrorismo milanese, il pm Alberto Nobili. E gli anarchici, provenienti anche da Varese e che sono riusciti in più occasioni anche a prendere la testa del corteo, dovrebbero essere denunciati e di conseguenze verranno indagati per interruzione di servizio pubblico, violenza privata, istigazione a disobbedire alle leggi e per manifestazione non preavvisata. Reati già contestati ad altre otto persone dopo il corteo di sabato, mentre un romeno di 20 anni e un milanese di 58 anni sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale. Da quando sono cominciate le manifestazioni No Green pass, che hanno visto violenze in particolare il 28 agosto con l'assalto da parte di No vax a un gazebo del Movimento 5 stelle, le denunce per vari reati a Milano sono state circa 220.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24