Muore dopo caduta da monopattino a Sesto San Giovanni, accertamenti su mezzo e dinamica

Lombardia

La perizia, disposta dalla Procura dei Minorenni di Milano, dovrà accertare se il monopattino abbia avuto un guasto improvviso tale da causare un blocco e la caduta del ragazzino o se questi, a causa dell'eccessiva velocità o errata manovra, abbia fatto tutto da solo

La Procura dei Minorenni di Milano ha disposto ulteriori accertamenti per risalire all'esatta dinamica dell'incidente che ha portato alla morte di Fabio Mosca, il 13enne deceduto per una caduta dal monopattino la scorsa settimana a Sesto San Giovanni (Milano). La perizia disposta dagli inquirenti dovrà accertare se il mezzo, di proprietà di un 17enne amico della vittima, ora indagato per omicidio colposo, abbia avuto un guasto improvviso tale da causare un blocco e la caduta del ragazzino o se questi, a causa dell'eccessiva velocità o errata manovra, abbia fatto tutto da solo. Resta inoltre da verificare se il 13enne avesse chiesto e ottenuto dall'amico il permesso di provare il suo monopattino o, come questi afferma, lo abbia preso senza dirglielo mentre stavano chiacchierando all'interno di un parco (L'ORDINANZA DEL SINDACO). 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24