Violenza sessuale, la Procura di Milano chiede giudizio immediato per Di Fazio

Lombardia
©Ansa

Il manager farmaceutico è n carcere dallo scorso maggio per aver violentato, nel suo appartamento di lusso in centro, una studentessa di 21 anni, dopo averla resa incosciente con una dose massiccia di tranquillanti, per poi fotografarla

La procura di Milano ha chiesto il giudizio immediato nei confronti dell'imprenditore farmaceutico Antonio Di Fazio, in carcere dallo scorso maggio per aver violentato, nel suo appartamento di lusso in centro, una studentessa di 21 anni, dopo averla resa incosciente con una dose massiccia di tranquillanti, per poi fotografarla. La giovane era stata attirata col pretesto di uno stage formativo nella sua azienda, la Global Farma. La richiesta di processo, senza che sia celebrata l'udienza preliminare e sulla quale deve decidere il gip Chiara Valori, è stata avanzata dal pm Alessia Menegazzo e dall'aggiunto Letizia Mannella, e riguarda solo il caso della 21enne studentessa della Bocconi che si era trovata a casa di Di Fazio il 27 marzo, totalmente priva di forze e completamente stordita.

Le indagini

leggi anche

Milano, manager arrestato: ex moglie conferma a pm maltrattamenti

Secondo le indagini ci sarebbero infatti altre 4 vittime, a cui si aggiunge l'ex moglie che sarebbe stata oggetto di maltrattamenti e anche di un tentato omicidio. Su questi episodi sono ancora in corso accertamenti e quindi non fanno parte dell'istanza che dovrà essere valutata dal giudice.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24