Lite tra due operai nel Pavese: uno denunciato per lesioni aggravate

Lombardia

I due hanno iniziato a discutere animatamente. Poi l'aggressione. Vittima un 30enne, che ha riportato  lievi ferite a un avambraccio, alla guancia e al collo

Un operaio di un'azienda logistica di Broni, nell’Oltrepò Pavese, è finito in ospedale questa mattina in seguito a una lite con un suo collega, scoppiata per cause ancora da appurare. Uno dei due, un 46enne di origine albanese, è stato denunciato dai carabinieri per lesioni aggravate dall'uso di arma impropria, mentre l'operaio aggredito, 30 anni, ha riportato lievi ferite guaribili in 5 giorni. 

La lite

I due hanno cominciato a discutere animatamente ma la discussione è presto degenerata. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che stanno effettuando accertamenti per ricostruire l’episodio. Secondo la ricostruzione effettuata dai militari, il 46enne ha aggredito l'altro dipendente, originario della Repubblica dominicana, con un taglierino, provocandogli escoriazioni a un avambraccio, al collo e ad una guancia. Il ferito è stato trasportato in ospedale. Il taglierino è stato sequestrato dai carabinieri. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24