Recovery, Resta (Politecnico Milano): “Servono riforme strutturali e più semplificate”

Lombardia

"Il problema non è la quantità o la ripartizione delle risorse": "abbiamo bisogno di misure coraggiose, di riforme strutturali e semplificate, di una faculty più preparata, più internazionale e multidisciplinare". Lo sostiene il rettore del Politecnico di Milano, Ferruccio Resta, in un'intervista a "Il Bollettino"

Le cifre del Piano nazionale di ripresa e resilienza (COSA È) previste nel capitolo Istuzione e ricerca sono "importanti", e "sarebbe un errore non considerarle tali", ma "il problema non è la quantità o la ripartizione delle risorse": "abbiamo bisogno di misure coraggiose, di riforme strutturali e semplificate, di una faculty più preparata, più internazionale e multidisciplinare". Lo sostiene il rettore del Politecnico di Milano Ferruccio Resta in un'intervista a  "Il Bollettino" (RECOVERY, TUTTE LE NEWS).

Per quanto riguarda tempi e modi con cui i fondi verranno spesi, "speriamo non ci sia la volontà di disperderli a pioggia ma di ripartirli sui punti di forza del nostro territorio", auspica Resta, "con sistemi di monitoraggio severi e indicatori di prestazione chiari. Se dopo tre anni non si sono raggiunti questi indicatori, magari sarebbe giunto convertire le risprse in altro, perché sarebbe un peccato indebitarci e restitutire fondi all'Europa", conclude il rettore.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.