Attacco hacker al Comune di Brescia, chiesto riscatto in Bitcoin

Lombardia
©Ansa

Gli autori dell'hackeraggio hanno chiesto un riscatto di 26 Bitcoin, pari a un valore di circa 1,3 milioni di euro

Attacco hacker al sito di Brescia. Secondo Brescia Today,  per farla ripartire, grazie a una "chiave" di decriptaggio, gli autori dell'hackeraggio hanno chiesto un riscatto di 26 Bitcoin, pari a un valore di circa 1,3 milioni di euro. Cifra che nessuno ha intenzione di pagare. Gli apparati sarebbero stati infettati da un DoppelPaymer, un ransomware che crittografa i file rendendoli inaccessibili.

Siti inutilizzabili

A essere inutilizzabili, ormai da alcuni giorni, sarebbero oltre al sito web, il sistema che gestisce le gare e gli appalti, la piattaforma per le pratiche edilizie, quelle per il il sistema scolastico e cimiteriale, l'Ufficio Ragioneria, l'Anagrafe (ma i dati dei cittadini sarebbero al riparo su server protetti) e la polizia locale e le reti informatiche di Palazzo Loggia.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.