Baby gang, rapinano coetaneo: 2 minori posti in comunità nel Milanese

Lombardia
©Ansa

I due giovani, un 16enne e un 17enne, sono accusati di aver picchiato con un bastone il ragazzo per sottrargli il monopattino elettrico e il portafogli e di averlo minacciato per indurlo a non denunciare

Un 16enne e un 17enne sono stati collocati in una comunità, su provvedimento del gip del Tribunale per i minorenni di Milano, con l'accusa di aver picchiato e rapinato un 17enne minacciandolo poi ripetutamente per indurlo a non denunciare. La misura è stata eseguita dai carabinieri della Compagnia di San Donato Milanese (Milano), che ritengono i due membri di una baby gang e responsabili a vario titolo di rapina aggravata, lesioni e minacce.

La rapina e le minacce

La rapina al 17enne è avvenuta il 13 febbraio scorso in via Di Vittorio a San Donato Milanese mentre lui si trovava su un monopattino elettrico: i due lo hanno picchiato con un bastone per prendergli il portafogli sottraendogli anche il mezzo. Nei giorni seguenti i due hanno incontrato nuovamente il 17enne in strada e, per tentare di assicurarsi che non presentasse denuncia, lo hanno picchiato nuovamente insieme ad altri 2-3 giovani della baby gang (attualmente in fase di identificazione) procurandogli lesioni giudicate guaribili in 10 giorni. Poi hanno iniziato anche a minacciarlo sui social, fino a quando le indagini dei militari non hanno portato alle misure odierne.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.