Covid Milano, consulenza pm su Trivulzio: in rsa "grave mala gestione"

Lombardia
©Ansa

Dalle mancate diagnosi a pazienti, ospiti e personale, che veniva anche fatto rientrare dalla "malattia" senza l'obbligo di eseguire tamponi, fino all'applicazione insufficiente delle regole sull'isolamento dei malati: sono gli ulteriori dettagli che vengono evidenziati nella consulenza tecnica depositata venerdì scorso

 

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Milano

 

Una grande disorganizzazione e una gestione "grave e incapace" dell'emergenza Covid al Pio Albergo Trivulzio di Milano sia da parte della struttura che da parte della Regione Lombardia, attraverso l'Ats: è quanto emerge dalla consulenza tecnica, depositata venerdì scorso, firmata da medici specialisti e virologi nominati dalla Procura di Milano.

Nella provincia di Milano si registrano 691 nuovi contagi, 267 sono nel capoluogo. In tutta la Lombardia, invece, sono 2.105 i nuovi casi di Covid-19 a fronte di 21.732 tamponi processati con un rapporto tra test effettuati e casi positivi del 9,6%.

Al via da questa mattina all’interno del Mumac (il museo d’impresa di Gruppo Cimbali a Binasco) le vaccinazioni anti-covid (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

19:36 - Binasco, Mumac diventa hub per vaccini: stamattina somministrate dosi a over 80

Al via da questa mattina all’interno del Mumac (il museo d’impresa di Gruppo Cimbali a Binasco) le vaccinazioni anti-covid: oltre 270 gli over 80 a cui sono state desinate le dosi in questa prima giornata.

18:35 – In provincia di Milano 691 nuovi contagi

Nella provincia di Milano si registrano 691 nuovi contagi, 267 sono nel capoluogo, in quella di Bergamo sono 217, Brescia 374, Como 71, Cremona 77, Lecco 81, Lodi 19, Mantova 14, Monza e Brianza 262, Pavia 66, Sondrio 45 e in quella di Varese 130.

In tutta la Lombardia, invece, sono 2.105 i nuovi casi di Covid-19 a fronte di 21.732 tamponi processati, di cui 18.125 molecolari e 3.607 antigenici, con un rapporto tra test effettuati e casi positivi del 9,6%. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 822, quelli negli altri reparti sono 6.952 mentre le persone in isolamento presso il proprio domicilio sono 90.789. Si registrano 77 nuovi decessi, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza sanitaria a 29.876, e 9.240 nuovi guariti.

13:31 - Rsa: consulenza pm su caso Trivulzio, 'grave mala gestione'

Una grande disorganizzazione e una mala gestione "grave e incapace" dell'emergenza Covid al Pio Albergo Trivulzio di Milano sia da parte della struttura per anziani che da parte della Regione Lombardia, attraverso l'Ats (ex Asl): dalle mancate diagnosi a pazienti, ospiti e personale, che veniva anche fatto rientrare dalla "malattia" senza l'obbligo di eseguire tamponi, fino all'applicazione insufficiente delle regole sull'isolamento dei malati. Sono gli ulteriori dettagli che vengono evidenziati, in sostanza, nella consulenza tecnica, depositata venerdì scorso, firmata da medici specialisti e virologi nominati dalla Procura di Milano nell'indagine sulla 'Baggina' finita al centro di un'ondata di contagi e morti la scorsa primavera. Gli esperti, come emerso già nei giorni scorsi, hanno analizzato oltre 400 cartelle cliniche di pazienti morti o che si sono ammalati nei primi mesi del 2020 nell'istituto milanese per la terza età, arrivando alla conclusione che un terzo di loro sono deceduti per le complicazioni del Covid. A quanto si è appreso in ambienti giudiziari, però, secondo gli esperti non solo i decessi di pazienti causati dal coronavirus sarebbero molti di più, ma sarebbe pure molto maggiore il numero di coloro che si sono ammalati di forme lievi e degli asintomatici. Con il deposito della relazione si conclude uno degli accertamenti fondamentali nell'inchiesta in cui risulta indagato, per omicidio colposo, epidemia colposa e violazione delle regole sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, il dg Giuseppe Calicchio, oltre alla struttura sulla base della legge sulla responsabilità amministrativa degli enti. I pm Mauro Clerici e Francesco De Tommasi, assieme all'aggiunto Tiziana Siciliano, dovranno ora valutare le responsabilità dal punto di vista penale e decidere se chiudere l'inchiesta con un avviso di conclusione delle indagini, che di solito prelude a una richiesta di rinvio a giudizio, oppure se chiedere l'archiviazione. 

13:32 - Inter, tamponi negativi per tutti i calciatori

Nessun nuovo caso di positività al Covid tra i giocatori dell'Inter. A seguito dell'analisi dei tamponi effettuati nella giornata di ieri, infatti, tutti i calciatori sono risultati negativi, come spiegato dal club nerazzurro. Tuttavia, è emersa la positività di un componente del gruppo squadra.

10:48 - Galli: “Ottimista per l’estate ma l’ondata è in marcia”

"Voglio essere ottimista per l'estate. Per le prossime settimane dovremo avere pazienza e cautela, è un dato di fatto. L'ondata epidemica ulteriore è in marcia e bisogna capire fin dove si è estesa. Tutti i conti devono essere fatti con le varianti che rappresentano variabili su cui ragionare. I dati degli ultimi giorni risentono anche del weekend, quello che vedremo fino a dopo domani è già scritto da quello che è accaduto nei giorni passati, spero si stia fermando la diffusione". Così Massimo Galli professore ordinario di Malattie infettive all'Università Statale di Milano e primario all'Ospedale Sacco, intervenuto ad Agorà su Rai 3. Vista la situazione, ha sottolineato, le misure restrittive "non c'è dubbio che vadano tenute fino a Pasqua, anche perché quella della Sardegna è una lezione: il conseguimento di risultati che non hanno tempo di consolidarsi fa sì che bastino pochi giorni affinché tutto di nuovo si ribalti dal bianco al colorato. Bisognerà che si dica che i risultati vanno consolidati e solo dopo si può pensare a qualsiasi tipo di aperture Speriamo - ha sottolineato - la curva stia rallentando, aspettiamo però di vedere i dati dei prossimi giorni".

9:48 - Ridotto l’afflusso al pronto soccorso del Sacco

"Il dato più positivo delle ultime ore è la riduzione dell'afflusso di pazienti in Pronto Soccorso. È l'elemento per noi più importante perché ci lascia prevedere nelle prossime settimane un'ulteriore decelerazione della curva dei ricoveri". Lo ha detto a Buongiorno, su Sky TG24, Emanuele Catena, primario del reparto di terapia intensiva dell'ospedale Sacco di Milano. "Abbiamo avuto un weekend difficile - ha spiegato - con tanti ricoveri in terapia intensiva anche a livello regionale, ma questo non deve essere interpretato con eccessivo pessimismo. È possibile che nelle prossime settimane, nella settimana di Pasqua, si assista a una stabilizzazione della situazione e all'inizio di un generale miglioramento. C'è un iniziale rallentamento, ci auguriamo tutti che sia questo il trend dei prossimi giorni".

"Noi abbiamo 28 letti di terapia intensiva occupati, siamo quasi al massimo delle nostre possibilità - ha aggiunto Catena -, i pazienti ricoverati, ovviamente, sono estremamente critici. Abbiamo varianti inglesi prevalenti e due pazienti con la variante brasiliana e la mortalità in terapia intensiva rimane elevata, intorno al 35-40%, non tanto lontano dalla mortalità della prima e della seconda ondata". "In questa fase si è ridotta la fascia di età: abbiamo pazienti anche di 27 anni, ne abbiamo avuti di 40, 42, 50, senza patologie associate, che sono arrivati in terapia intensiva in condizioni critiche. Le persone che sopravvivono sono mediamente quelle più giovani, intorno ai 60 anni, i decessi si spostano più in una fascia di età intorno ai 70”.

7:04 - In provincia di Milano 1.094 casi

Con 46.150 tamponi effettuati, sono 4.003 i nuovi positivi in Lombardia con il tasso di positività stabile all'8,6%. Aumentano i ricoverati in terapia intensiva (+15, 806) e negli altri reparti (+35, 6.926). I decessi sono 90 per un totale complessivo di 29.799 morti in regione dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province, è sempre la Città metropolitana di Milano la più colpita con 1.094, seguita da Brescia (902), Monza e Brianza (470), Bergamo (314), Pavia (222), Como (197), Mantova (182), Lecco (144), Varese (137), Cremona (117), Sondrio (78) e Lodi (58).

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.