Covid, in provincia di Milano registrati 1.191 nuovi casi

Lombardia

Nel capoluogo i nuovi contagi sono 549. Anche a Brescia il numero dei nuovi casi supera i mille con 1080 nuovi positivi

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Milano

 

La città metropolitana di Milano è la provincia più colpita della Lombardia con 1.191 casi, di cui 549 a Milano città. Anche a Brescia il numero dei nuovi contagi supera i mille con 1080 nuovi positivi.

Una lista di persone da contattare all'ultimo minuto, a fine giornata, per evitare di sprecare le dosi di vaccino anti-Covid. È questa, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, la strategia messa in campo per evitare che le dosi di vaccino restino inutilizzate. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

18:19 - In Lombardia 4.442 nuovi casi su 55.535 test

Con 55.535 tamponi eseguiti è di 4.422 il numero di nuovi positivi al Coronavirus registrati in Lombardia, una percentuale superiore al 7,9%, dunque in calo rispetto all'8,3% di ieri. Continuano ad aumentare i ricoveri: sono 617 i pazienti in terapia intensiva, dunque 6 più di ieri e 5.584 negli altri reparti (+168). Sono invece 70 i decessi, che portano il totale a 28.923 da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 1.191 i contagi segnalati a Milano (di cui 549 in città), ma anche a Brescia il numero supera i mille con 1080 nuovi positivi. Seguono Bergamo con 347, Pavia con 309, Monza con 299, Como con 272, Mantova con 228, Cremona con 181, Varese con 168, Lecco con 93, Lodi con 89 e Sondrio con 58.

13:14 – Vaccini, il meccanismo per evitare gli sprechi

Una lista di persone da contattare all'ultimo minuto, a fine giornata, per evitare di sprecare le dosi di vaccino anti-Covid. È questa, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, la strategia messa in campo per evitare che le dosi di vaccino restino inutilizzate.

Secondo quanto ricostruito dal quotidiano, i centri di somministrazione tra le 17 e le 18 fanno una valutazione delle dosi rimaste e, se necessario, iniziano a contattare i riservisti. A dare maggiori problemi, dal punto di vista della gestione delle dosi, è il vaccino di Pfizer che una volta preparato deve essere somministrato entro sei ore. I centri per le vaccinazioni tengono conto di questo limite e nel pomeriggio diminuiscono il numero di iniezioni preparate. Nel caso avanzino delle dosi, secondo quanto spiegato dall'ospedale Niguarda al Corriere della Sera, si utilizza una lista di 'riserve' tra gli aventi diritto da contattare. In alcuni casi, invece, sarebbe anche capitato che, sempre allo scopo di pareggiare i conti delle dosi, alcune persone siano state rimandate a casa e fatte tornare il giorno successivo.

7:27 – In provincia di Milano 1.056 contagi

Con 47.619 tamponi effettuati, sono 4.084 i nuovi positivi in Lombardia, con il tasso di positività all'8,5% in calo rispetto a ieri (10%). Sono in aumento i ricoveri sia in terapia intensiva (+14, 611) sia negli altri reparti (+216, 5.416). I decessi sono 63 per un totale complessivo di 28.853 morti in regione dall'inizio della pandemia. La città metropolitana di Milano è la provincia più colpita con 1.056 casi, di cui 505 a Milano città, seguita da Brescia (729), Varese (563), Como (313), Bergamo (275), Monza e Brianza (267), Pavia (224), Mantova (197), Lecco (120), Sondrio (86), Lodi (68) e Cremona (62).

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.