Insulti a Liliana Segre dopo vaccino, pm indaga per odio razziale

Lombardia
©Ansa

Si indaga per identificare gli autori delle minacce e degli insulti indirizzati via social alla senatrice a vita

La polizia postale, coordinata dal capo del pool antiterrorismo milanese Alberto Nobili, sta indagando - con l'ipotesi di reato di minacce aggravate dalla discriminazione e dall'odio razziale - per identificare gli autori delle minacce e degli insulti indirizzati via social, ancora una volta, alla senatrice a vita Liliana Segre, che ieri mattina si è vaccinata al Fatebenefratelli di Milano.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.