Covid Milano, in provincia 773 casi: 263 in città

Lombardia
©Fotogramma

In Lombardia i nuovi positivi sono 2.540 a fronte di 42.508 tamponi. Questa mattina, la senatrice a vita Liliana Segre ha ricevuto il vaccino al Fatebenefratelli

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Milano

 

Sono 773 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi nella città metropolitana di Milano, di cui 263 nel capoluogo. In Lombardia i nuovi positivi sono 2.540 a fronte di 42.508 tamponi. 

Nel frattempo, la senatrice a vita Liliana Segre è stata vaccinata al Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

19:35 - Variante inglese e sudafricana in materna e nido di Milano

ATS Città Metropolitana di Milano ha individuato 2 casi Covid-19 di variante inglese nella scuola dell'infanzia di via Lope de Vega, a Milano, e una di variante sudafricana nel Nido, situato nella stessa via. Lo comunica la stessa Ats, spiegando che i casi Covid nella scuola dell'infanzia sono 17, di cui 2 di variante inglese (trovata in due educatrici). Tutte le sezioni sono in isolamento e faranno un tampone molecolare a fine quarantena, compreso tutto il personale scolastico. Nel Nido, invece, i casi sono 2. Una educatrice (con variante sudafricana) e un bambino della stessa sezione. La sezione è in isolamento e farà il tampone molecolare di fine quarantena. È previsto il tampone molecolare per tutti gli altri bambini del nido e per tutto il personale. La circolazione di varianti virali nella popolazione scolastica milanese - si legge nella nota - è in linea con quanto atteso in base alla situazione epidemiologica nazionale.

18:15 - A Milano città 263 casi

Sono 2.540 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati in Lombardia su 42.508 tamponi effettuati (di cui 30.140 molecolari e 12.368 antigenici), con un tasso di positività del 5,9%. Nella città metropolitana di Milano i nuovi positivi sono 773, di cui 263 nel capoluogo.

17:36 - Aumentano richieste di aiuto psicologico da 13-18enni 

Quasi un terzo degli italiani ha manifestato nel 2020 sintomi permanenti di depressione, mentre episodi di ansia e senso di oppressione hanno colpito 8 italiani su 10. Milano, per la sua natura di metropoli, in qualche modo esaspera queste tendenze: secondo una ricerca effettuata dalle équipe di psicoterapeuti che fanno capo allo psicoanalista Massimo Recalcati, quasi due terzi dei pazienti vecchi e nuovi condividono gli stessi sintomi ansiosi, dalla paura del futuro al senso di solitudine. Nell'indagine svolta dagli psicoterapeuti, per quello che riguarda i giovani emerge un importante aumento delle richieste di aiuto fra i 13-18enni, afflitti non solo da disturbi d'ansia, ma anche da disturbi dovuti a un utilizzo eccessivo del mondo digitale, da problemi relazionali dovuti all'isolamento sociale e da disturbi alimentari. E ancora: l'80 per cento dei ragazzi denuncia l'insorgenza di gravi problemi di convivenza e una presenza quasi opprimente dei genitori stessi nelle loro vite. Per fronteggiare questa emergenza, le Associazioni Jonas, Telemaco e Gianburrasca vareranno un programma di sostegno psicologico per la cittadinanza milanese, sostenuto da un contributo dell'Unione Buddhista Italiana, perché il trauma del virus, dice Massimo Recalcati, "ci riporta bruscamente a una realtà che non può più essere aggirata".

16:08 - Vaccini: prime dosi anche all'ospedale militare di Milano

Prosegue a spron battuto la prima giornata di vaccinazione per gli over 80 della Lombardia. Nel pomeriggio, a partire dalle 14, sono iniziate anche le somministrazioni dell'Asst Santi Paolo e Carlo di Milano, che grazie ad un accordo con il Ministero della Difesa, si svolgono all'ospedale militare di Baggio. Entro sera saranno una settantina gli ultraottantenni vaccinati, tra loro anche Ebe Colombo, 102 anni e Giovanni Nocerino, che di anni ne conta 101. "Non ho sentito male, è come fare la vaccinazione anti influenzale - ha detto la signora Ebe, subito dopo la somministrazione -. Sono contenta di averla fatta perché vuol dire che si può andare avanti e poter incontrare senza problemi figli e nipoti. Tornerò a marzo per il richiamo". Con la sua simbolica 'medaglia del coraggio' regalatagli dal personale dell'Esercito puntata sul petto, il signor Giovanni racconta invece di "essersi messo a posto con la coscienza" e di essersi "tolto ogni preoccupazione con questa vaccinazione. Ora mi sento ancora più tranquillo". Matteo Stocco, direttore generale dell'Asst Santi Paolo e Carlo di Milano spiega che "siamo qui perché le norme di distanziamento introdotte con l'arrivo del Covid hanno reso i nostri centri vaccinali non idonei. Le Forze Armate mettono a disposizione i loro medici e il personale sanitario, mentre noi trattiamo la parte amministrativa e burocratica. Fra poco raddoppieremo qui gli spazi ed entrerà in servizio anche il nostro personale e quello fornito dal commissario Arcuri".

14:41 - Al via somministrazioni alle Forze dell'Ordine a Milano

Sono partite oggi al Padiglione del Policlinico in Fiera a Milano le vaccinazioni contro il Covid-19 al personale delle Forze dell'Ordine. Si andrà al ritmo di 1.000 somministrazioni al giorno, in modo da erogare le 10mila prime dosi nell'arco dei prossimi 10 giorni. Seguirà poi l'organizzazione per i richiami con la seconda dose del vaccino, come precisa lo stesso Policlinico. La macchina organizzativa, affidata all'ospedale, può contare anche sul supporto di Polizia di Stato, l'Azienda Regionale Emergenza Urgenza (Areu), Protezione Civile, Croce Rossa e l'Esercito Italiano. Il vaccino utilizzato è quello di AstraZeneca e sarà somministrato al personale di Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Vigili del Fuoco e membri dell'operazione Strade Sicure. La struttura rimarrà a supporto della campagna vaccinale della Regione.

12:35 - Liliana Segre vaccinata al Fatebenefratelli di Milano

Vaccinazione al Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano per la senatrice a vita Liliana Segre. L'ultranovantenne milanese, sopravvissuta ad Auschwitz, si è presentata al centro vaccinale verso le 11.30 di questa mattina per la somministrazione programmata. Ad accoglierla anche il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e il vice presidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti.

7:01 - In provincia di Milano 500 casi: 209 in città

Sono 1.764 i nuovi positivi in Lombardia, a fronte di 38.296 tamponi effettuati, con un rapporto del 4,6%. Diminuiscono anche i ricoverati nelle terapie intensive, che sono 363. Aumentano invece gli ingressi in altri reparti, cresciuti di 47 unità, per un totale di 3.740 persone ospedalizzate. Ventinove i decessi, per un totale di 27.883 vittime da inizio pandemia. A Milano sono 500 i nuovi casi, di cui 209 in città. Sono 381 a Brescia, 121 a Bergamo, 117 a Mantova, 115 a Pavia, 107 a Como, 105 a Monza e in Brianza. Sotto il centinaio Cremona (57), Lecco (58), Lodi (37), Sondrio (43), Varese (55).

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.