Covid Lombardia, dal 15 febbraio aperti gli impianti di sci: capienza al 30%

Lombardia
©Ansa

Agli abbonati plurigiornalieri, settimanali e stagionali dovrà essere garantito il posto, nel limite del contingente giornaliero, anche attraverso appositi sistemi di prenotazione. Oggi 2,434 nuovi casi in regione

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

Dal prossimo 15 febbraio in Lombardia potranno riaprire gli impianti sciistici. L'ordinanza firmata ieri dal governatore, Attilio Fontana, prevede che in ogni stazione sciistica, il numero massimo delle presenze giornaliere non potrà superare il 30% della portata.

Intanto, oggi in regione si registrano 2.434 nuovi casi di Coronavirus a fronte di 41.935 tamponi. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

19:56 - Vaccini, Fontana: “Sostegno tutti per tornare a vita normale”

"C'è bisogno del sostegno di tutti per centrare un obiettivo che finalmente ci riporti a una vita normale". Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, al termine dell'incontro in streaming con tutti i Comuni della Lombardia per illustrare le linee generali del 'piano vaccini anti Covid'. "Una condivisione d'intenti - ha commentato Fontana - utile e necessaria. Per la mia storia, ma soprattutto per la mia ferma convinzione, ho sempre ritenuto e continuo a ritenere la collaborazione istituzionale un punto di forza per qualsiasi tipo di azione. E davanti a un'impresa così decisiva per il nostro futuro, questa mia convinzione diventa ancora più forte". All'appuntamento, cui hanno preso parte, con Anci e Upl, i sindaci dei Comuni capoluogo e i presidenti delle Province, erano presenti anche la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti, l'assessore alla Protezione Civile, Pietro Foroni, il direttore generale dell'assessorato al Welfare, Marco Trivelli, e Guido Bertolaso, coordinatore del piano. Proprio Bertolaso ha spiegato nei dettagli i contenuti di un progetto che ha definito "importante e per il quale è necessario il contributo di tutti, partendo proprio dai singoli territori e da chi, in ogni Comune, può essere d'aiuto per raggiungere il traguardo finale". Anche la vicepresidente Moratti ha ribadito come "la macchina regionale si sia messa in moto da tempo per farsi trovare preparata all'appuntamento, definendo in maniera precisa e puntuale i singoli obiettivi".

19:16 - Assessore Foroni: “Campagna vaccinale più importante della storia”

“Sarà la più importante campagna vaccinale della storia": lo ha detto l'assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni, che ha presieduto un incontro a Palazzo Lombardia per fare il punto sulla campagna di vaccinazioni organizzata dalla Regione con il coordinamento di Guido Bertolaso, consulente speciale del presidente Fontana per l'emergenza Covid. All'incontro hanno partecipato i responsabili delle 12 province lombarde, la Consulta provinciale del volontariato di Protezione civile, i sindaci dei Comuni capoluogo, la Croce rossa italiana e l'Associazione nazionale alpini. "All'interno di questa operazione, che sarà la più importante campagna vaccinale della storia - ha dichiarato Foroni - il ruolo della Protezione civile e dei suoi volontari sarà cruciale e indispensabile. Per tale motivo, in accordo con il presidente Fontana, l'assessore Moratti e il dottor Bertolaso, abbiamo voluto incontrare tutti i rappresentanti delle associazioni. Il nostro obiettivo è infatti delineare le linee di indirizzo della campagna e definire i contorni del ruolo del sistema regionale di Protezione civile". "Un incontro proficuo - ha concluso Foroni - che è servito per gettare le basi di un'impresa ciclopica, come l'ha definita il presidente Fontana. Proprio per questo necessiterà di tutte le migliori forze e sinergie che la Lombardia può mettere in campo".

17:40 - Vaccini, Fontana: “Davanti a noi una grande impresa”

"Abbiamo davanti a noi una grande impresa di Protezione Civile. C'è tanto, tantissimo lavoro da fare. Per fortuna siamo in Lombardia e quando c'è da lavorare ci si rimbocca le maniche". Questo il saluto via Facebook del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, ai rappresentanti della Protezione Civile Lombardia, presenti ad una riunione di coordinamento con Guido Bertolaso e l'Assessore Pietro Foroni.

17:20 - In Lombardia 2.434 casi su 41.935 tamponi

Sono 2.434 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati in Lombardia su 41.935 tamponi effettuati (di cui 31.858 molecolari e 10.077 antigenici), con un tasso di positività del 5,8%. Sono 368 le persone ricoverate in terapia intensiva, tre in meno di ieri, e 3.550 quelle negli altri reparti, meno 14. I decessi sono stati 54, per un totale complessivo di 27.652. Per quanto riguarda le province, sono 606 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, di cui 251 a Milano città, 795 a Brescia, 145 Monza e Brianza, 64 a Varese, 60 a Como, 119 a Mantova, 133 a Pavia, 197 a Bergamo, 57 a Cremona, 105 a Lecco, 50 a Lodi e 41 a Sondrio.

13:38 - Fontana, lunedì impianti sci riaprono in sicurezza

"Riaprono in sicurezza gli impianti di risalita anche per gli sciatori amatoriali. Seggiovie al 100%, funivie e cabinovie con capienza ridotta al 30% per i grandi impianti, 50% per i piccoli impianti, oltre a un numero giornaliero limitato di skipass, definito in base alla capienza dei comprensori per evitare assembramenti. Obbligatorio anche l'uso della mascherina". Sono queste le principali indicazioni in vista delle riapertura degli impianti sciistici dal 15 febbraio, come ricorda il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in un post su Facebook.

12:56 - Regione Lombardia chiede a governo sblocco Fondo Ristorazione

Regione Lombardia ha inviato oggi una lettera indirizzata al presidente del Consiglio uscente, Giuseppe, Conte e al Ministero delle Politiche Agricole, per chiedere lo sblocco immediato dei pagamenti del Fondo Ristorazione di 600 milioni di euro ad oggi ancora non disponibile. "Ogni giorno di ritardo sono pensieri e preoccupazioni aggiuntive per i lavoratori della filiera agroalimentare, già particolarmente in difficoltà a causa della persistente emergenza sanitaria" scrivono gli assessori Guido Guidesi (Sviluppo Economico) e Fabio Rolfi (Agricoltura). La misura, rivolta a ristoranti, pizzerie, mense, servizi di catering, agriturismi e alberghi con somministrazione di cibo, permette di richiedere contributi a fondo perduto da un minimo di mille euro fino a un massimo di diecimila euro per l'acquisto di prodotti 100% Made in Italy. Ad oggi è noto esclusivamente l'importo dei bonus richiesti in via telematica: si tratta di oltre 221 milioni di euro, per una media di 7.139 euro a domanda. "Non c'è più tempo da perdere - commentano i due assessori -per questo confidiamo in una risoluzione immediata da parte del Presidente del Consiglio dei Ministri uscente Giuseppe Conte e del competente Ministero".

7:02 - Dal 15 febbraio aperti impianti sci Lombardia, capienza al 30%

Dal prossimo 15 febbraio in Lombardia potranno riaprire gli impianti sciistici. L'ordinanza firmata ieri dal governatore, Attilio Fontana, prevede che in ogni stazione sciistica, il numero massimo delle presenze giornaliere non potrà superare il 30% della portata oraria complessiva di tutti gli impianti di risalita, mentre per le stazioni sciistiche che non hanno più di due impianti, il numero massimo di presenze giornaliere è determinato nella misura del 50% della portata oraria complessiva. Agli abbonati plurigiornalieri, settimanali e stagionali dovrà essere garantito il posto, nel limite del contingente giornaliero, anche attraverso appositi sistemi di prenotazione. Caso a parte per il comprensorio sciistico Ponte di Legno - Tonale, che si estende tra i territori della Regione Lombardia e della Provincia Autonoma di Trento, nel quale è presente un sistema unico di prenotazione e gestione dei titoli di ingresso. Per assicurare un adeguato monitoraggio delle misure adottate, i gestori di ogni stazione sciistica dovranno comunicare sia a Regione Lombardia che alle Agenzie di Tutela della Salute competenti per territorio, entro la data di apertura degli impianti, gli impianti aperti, la portata oraria dei singoli impianti e complessiva del comprensorio sciistico o della stazione sciistica, le presenze giornaliere ammissibili nel comprensorio sciistico.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.