Covid, Lombardia da lunedì in zona gialla. Oggi 1.832 casi

Lombardia
©Ansa

Così il governatore Fontana: "Risultato importante e meritato, anche se sinceramente non capisco perché il provvedimento non sia stato reso operativo da domenica"

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

Sono 1.832 i nuovi positivi in Lombardia, a fronte di 39.462 tamponi effettuati, con un rapporto del 4,6%, in calo rispetto a ieri (5.5%). 

"Tornare lunedì in zona gialla è un risultato importante e soprattutto meritato. Anche se francamente continuo a non capire perché il provvedimento non sia stato reso operativo da domenica". Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

Intanto, la vice presidente e assessore al Welfare Letizia Moratti ieri ha parlato con Guido Bertolaso "per sondare la sua disponibilità a collaborare al progetto di vaccinazione di massa anti-Covid per l'intera popolazione lombarda", scrive la Regione in una nota. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

18:13 - Regione Lombardia: "Moratti ha parlato con Bertolaso per vaccinazione di massa"

"La vice presidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, in accordo con il presidente Attilio Fontana, nella giornata di ieri ha parlato con il dottor Guido Bertolaso per sondare la sua disponibilità a collaborare al progetto di vaccinazione di massa anti-Covid per l'intera popolazione lombarda". Lo comunica in una nota la Regione Lombardia. "Con il dottor Guido Bertolaso - prosegue la nota - si è concordato di approfondire il confronto sulla possibilità di avviare una collaborazione in tal senso nei prossimi giorni". A Bertolaso è stata chiesta la disponibilità di partecipare al "piano che dovrà far seguito alla prima fase delle somministrazioni riservata a medici, operatori sanitari e non sanitari e agli ospiti Rsa".

17:52 - In Lombardia 1.832 casi su oltre 39mila tamponi

Sono 1.832 i nuovi positivi in Lombardia, a fronte di 39.462 tamponi effettuati, con un rapporto del 4,6%, in calo rispetto a ieri (5.5%). I nuovi guariti e dimessi sono 5.009, mentre i decessi sono 58. Scendono di 2 i ricoveri in terapia intensiva, di 36 negli altri reparti. La maggioranza dei nuovi casi si registra a Brescia, con 374 nuovi positivi, cui seguono Milano con 363, di cui 212 in città e Varese con 265.

13:16 - Fontana: "Criteri dei Dpcm astrusi e incomprensibili"

La Regione Lombardia insiste affinché il Governo riveda i criteri dei Dpcm e ristori "concretamente e in tempi certi" le categorie penalizzate. Dopo aver ottenuto il passaggio in zona gialla "ora - scrive il governatore Attilio Fontana su Facebook - il nostro impegno prosegue su due fronti. Il primo, che riguarda un po' tutti, è continuare il percorso sulla strada dell'alta responsabilità individuale. L'altro è quello di far fronte compatto con tutte le Regioni affinché il Governo centrale riveda i criteri troppo spesso astrusi e incomprensibili dei Dpcm (penalizzando fortemente singole categorie produttive) e provveda a ristorare concretamente e in tempi certi - come ha fatto per quanto nelle proprie disponibilità la Regione Lombardia - chi più degli altri ha subito i danno della pandemia".

12:52 - Fontana: “Non capisco perché zona gialla da lunedì”

"Tornare lunedì in zona gialla è un risultato importante e soprattutto meritato. Anche se francamente continuo a non capire perché il provvedimento non sia stato reso operativo da domenica". Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. "Un risultato meritato dai lombardi - continua Fontana - che hanno sempre dimostrato senso civico nel rispetto delle regole e grande spirito di sacrificio. Dobbiamo proseguire su questa strada confermando che i dati della Lombardia erano da tempo e sono oggi quelli che ci consentono di essere gialli”.

12:06 - Dogane Bergamo sbloccano 6 mln di mascherine cinesi

L'Agenzia delle Dogane di Bergamo ha provveduto a sdoganare tramite lo 'svincolo diretto' 6 milioni 150 mila mascherine chirurgiche, giunge alla sede di Levate in 4.605 colli provenienti dalla Cina. Le operazioni di sdoganamento sono state effettuate con la massima rapidità in applicazione dell'ordinanza numero 19 del 2020 del commissario straordinario per l'emergenza Covid-19: in questo modo le mascherine - la cui qualità è stata garantita - sono subito disponibili sul commercio.

10:49 - Corte di Brescia: "Ripensare giustizia con coraggio"

"È stato un anno difficile e pesante che in questo territorio ha avuto l'epicentro è che ha mietuto vittime, tra cui ci sono ben 14 avvocati e tanti nostri conoscenti, tanto che l'elemento simbolico che accompagnerà sempre la memoria di quanto accaduto è legato al nostro territorio, ed è quella fila di 70 mezzi militari che portavano le salme dei morti di covi da Bergamo nei forni crematori di altre città". Lo ha detto il presidente della Corte d'Appello di Brescia Claudio Castelli nel corso dell'inaugurazione dell'anno giudiziario. "È tempo - ha aggiunto Castelli - di essere coraggiosi e di ripensare la giustizia che vorremmo, una giustizia più vicino ai cittadini, più fruibile, più comprensibile, più equa. L'epidemia ha sconvolto tutti i nostri parametri e dovremmo cercare di trasformare la crisi in occasione. Dobbiamo avere l'ambizione, una volta finita questa drammatica epidemia, di tornare non alla precedente normalità, ma ad una giustizia migliore che sia per tutti, operatori e cittadini, ampiamente soddisfacente".

7:58 - In Lombardia 1.900 casi su 34.156 tamponi

Con 34.156 tamponi effettuati, sono 1.900 i nuovi positivi in Lombardia con il rapporto di positività in calo al 5,5%. Aumentano i ricoveri in terapia intensiva (+8, 379) mentre calano negli altri reparti (-47, 3.490). I decessi sono 77 per un totale complessivo di 27.016 morti dall'inizio della pandemia. I guariti/dimessi sono 2.148. Per quanto riguarda le province, sono 531 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, di cui 212 a Milano città, 409 a Brescia, 169 a Monza e Brianza, 140 a Como, 108 a Pavia, 103 a Mantova, 94 a Lecco, 93 a Bergamo, 66 a Varese, 50 a Sondrio, 46 a Cremona e 37 a Lodi.

7:00 - Da Lunedì la Lombardia passa in zona gialla

"Mi ha appena chiamato il ministro della Salute, Roberto Speranza. La Lombardia passa in zona gialla" aggiunge in una nota Fontana. "È stata una settimana certamente difficile - conclude il governatore - abbiamo lottato perché, come attestano i dati, i lombardi meritano questa riduzione delle restrizioni. A tutti chiedo di continuare comunque a mantenere sempre alta l'attenzione continuando ad adottare comportamenti virtuosi".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.