Varese, picchia moglie e aggredisce polizia: arrestato 36enne

Lombardia

L’uomo, pluripregiudicato, è stato ammanettato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. La vittima 30enne ha chiesto aiuto dopo l’ennesima aggressione per mano del marito che, ubriaco, l’ha colpita a schiaffi e spintoni per poi devastare gli arredi di casa

Un 36enne italiano e pluripregiudicato ha picchiato la moglie, distrutto parte della sua abitazione e poi ha aggredito anche la Polizia intervenuta in soccorso della donna. Per questa ragione, è stato arrestato la sera di venerdì 15 gennaio a Varese con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo è stato portato in carcere a Varese. La moglie è stata invece trasportata e medicata in ospedale, così come un agente ferito che ha riportato una seria distorsione ad un polso, che gli è stato ingessato.

La vicenda

A chiedere aiuto, a seguito dell'ennesima aggressione per mano del marito che, completamente ubriaco, l'ha colpita a schiaffi e spintoni per poi devastare gli arredi di casa, è stata una donna di 30 anni. Quando i due agenti sono arrivati a casa della coppia, l'uomo si è avventato contro di loro, ferendone uno.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.