Milano, insulta gli agenti: arrestato 20enne ricercato

Lombardia

I poliziotti sono giunti in largo Marinai d'Italia per una lite scoppiata tra il ragazzo e altre tre persone. Sul giovane pendeva un mandato di cattura internazionale per numerosi reati tra i quali sequestro di persona, rapina a mano armata e furto

Un ragazzo di 20 anni è stato arrestato per aver insultato e fatto resistenza agli agenti di polizia giunti in largo Marinai d'Italia, a Milano, a seguito della segnalazione di una lite tra il giovane e altre tre persone. Al termine dei controlli è risultato che sul 20enne pendeva un mandato di cattura internazionale per numerosi reati tra cui sequestro di persona, rapina a mano armata e furto.

La ricostruzione

Secondo quanto ricostruito il giovane, di origini marocchine, nel pomeriggio del 31 dicembre, mentre si trovava in un centro comunale per il tempo libero, ha litigato con un connazionale, un egiziano e un algerino. All'arrivo di una volante si è prima rifiutato di fornire le sue generalità, poi le ha date false, infine ha insultato e colpito gli agenti cercando di scappare. Preso, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Ma dagli accertamenti sviluppati sulla sua identità una volta portato in questura, nella giornata di oggi, è emerso che era ricercato per una rapina con sequestro e altri reati avvenuti tra settembre e dicembre del 2018 ad Annecy le Vieux, in Francia.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.