Covid, nella provincia di Milano 642 nuovi casi

Lombardia
©LaPresse

Nelle altre province i contagi sono i seguenti: 282 a Brescia, 245 a Varese, 177 a Mantova e 154 a Pavia

Con 32.926 tamponi effettuati, sono 2.153 i nuovi positivi in Lombardia con il tasso di positività in calo al 6,5% (ieri 7.1%). Nella provincia di Milano, sono 642 i nuovi casi: 256 in città.

Così l'infettivologo Massimo Galli a Sky TG24: "Fare il vaccino? Niente di eroico, è un atto dovuto. Il vaccino c'è e ha garanzie di sicurezza".

Intanto gli studenti del Liceo Parini di Milano stamattina hanno manifestato fuori dalla scuola chiedendo che il rientro avvenga in sicurezza. (CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO)

17:29 - Fondazione Fiera Milano dona al Policlinico attrezzature ospedale

E' stata formalizzata oggi, con atto pubblico notarile, la donazione da parte di Fondazione Fiera Milano (FFM) a Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano dei beni acquistati per la realizzazione della struttura temporanea di terapia intensiva nel padiglione Policlinico Milano in Fiera Milano, per un valore di 17.869.146,08 euro. Si tratta di beni e attrezzature acquistate da Fondazione Fiera Milano in seguito alla decisione della Regione Lombardia nel marzo scorso per fronte all'emergenza Covid di allestire una struttura temporanea di degenza e terapia intensiva per un totale di 157 posti letto, da realizzare in uno spazio messo a disposizione da Fondazione Fiera Milano nei padiglioni della Fiera al Portello. Per finanziare l'operazione Fondazione Fiera Milano ha contribuito con un milione di euro e aveva aperto un fondo presso la Fondazione di Comunità Milano Onlus, che attraverso le sottoscrizioni di oltre 6500 donatori, cittadini e aziende, ha raccolto un totale di 24,8 milioni di euro. Ad oggi Fondazione Fiera Milano ha sostenuto costi per circa 17 milioni di euro per l'acquisto dei beni, con un residuo di circa 8 milioni da poter utilizzare per l'eventuale riallocazione in altra sede o per completare l'eventuale terza fase della struttura con altri 64 posti letto. 

17:25 - Nella provincia di Milano 642 nuovi casi

Continuano a diminuire in Lombardia i ricoverati in terapia intensiva (-4, 536 in totale) e anche negli altri reparti (-47, 4.243). Con 32.926 tamponi effettuati, sono 2.153 i nuovi positivi con il tasso di positività in calo al 6,5% (ieri 7.1%). I decessi sono 98 per un totale di 24.610 morti dall'inizio della pandemia. I guariti/dimessi sono 2.960. Per quanto riguarda le province, sono 642 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, di cui 256 a Milano città, 282 a Brescia, 245 a Varese, 177 a Mantova e 154 a Pavia. 

13:41 - Natale: Prefettura Milano intensifica controlli anti Covid

Saranno incrementati i controlli già in atto Milano per verificare il rispetto delle norme anti Covid in città e in provincia e, nei giorni in cui la normativa è più rigida, saranno anche controllati da remoto, con telecamere, gli spostamenti. Sono le indicazioni emerse dal Comitato per l'Ordine pubblico e la sicurezza che si è tenuto stamani in videoconferenza, presieduto dal prefetto Renato Saccone, e a cui hanno partecipato i vertici delle Forze dell'ordine milanesi. Per quanto riguarda la zona della Stazione Centrale, teatro nei giorni scorsi di una rapina ai danni di un passante e della morte del ginecologo napoletano Stefano Ansaldi (in relazione alla quale sta sfumando l'ipotesi della rapina a favore di quelle dell'agguato o del suicidio) dopo la ferie natalizie, alla ripresa, sarà aumentata la presenza delle Forze dell'ordine.

13:00 - Milano, protesta studenti del Parini: "Rientro sia in sicurezza"

Gli studenti del Liceo Parini di Milano stamattina hanno manifestato fuori dalla scuola affiggendo uno striscione con scritto “Ci vediamo il 7”. I giovani si riferiscono al 7 gennaio, giorno in cui è previsto il ritorno in aula degli studenti dopo le chiusure dovute all'emergenza Coronavirus. I manifestanti chiedono che questo avvenga in sicurezza e con un piano chiaro.

8:45 - Galli a Sky TG24: “Vaccino è un dovere sociale”

"Fare il vaccino? Niente di eroico, è un atto dovuto. Il vaccino c'è e ha garanzie di sicurezza". Lo ha dichiarato a Sky TG24 Massimo Galli, infettivologo e direttore del Dipartimento Malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, che sarà tra i primi in Lombardia a ricevere il vaccino per il Covid. "È un dovere sociale, specialmente se si pensa all'obiettivo comune ovvero l'immunità di gregge - ha aggiunto Galli -. È un po' di più della luce in fondo al tunnel. Col vaccino costruiremo un muro contro il virus. Non ci possiamo però dimenticare delle mascherine e delle misure di sicurezza, non ci possiamo permettere di aspettare la fine della somministrazione del vaccino”.

8:10 - Sala: “Vaccinarmi? Non vedo l’ora"

"Non vedo l'ora". Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha riposto alla domanda se farà il vaccino contro il Covid appena sarà possibile, in una intervista al Tg Rai della Lombardia. Domenica arriveranno anche in Lombardia le prime dosi del vaccino.

8:00 - In provincia di Milano 462 nuovi casi

Con 31.939 tamponi effettuati sono 2.278 i nuovi positivi in Lombardia, con il tasso di positività in calo al 7,1% (ieri 8,9%). Continuano a diminuire i ricoverati in terapia intensiva (-21, 540 in totale) mentre aumentano quelli negli altri reparti (+58, 4.290 in totale), I nuovi decessi sono 92 per un totale di 24.512 morti in regione dall'inizio della pandemia. I guariti/dimessi sono 2.356. Per quanto riguarda le province, in forte aumento Varese con 767 nuovi casi, 462 quelli nella città metropolitana di Milano, di cui 69 a Milano città, 249 a Como, 156 a Brescia, 117 a Pavia e 104 a Mantova.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24