Covid, in Lombardia 305mila dosi di vaccino Pfizer. Oggi 2.994 casi

Lombardia
©Ansa

Lo ha reso noto il commissario Arcuri. Oggi in regione si registra un calo del rapporto tra tamponi e positivi, sceso al 7,9% (ieri 8,6%)

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

In Lombardia sono 2.994 le persone risultate positive al Covid nelle ultime 24 ore su 37.605 tamponi effettuati.

Per quanto riguarda il vaccino, alla regione saranno destinate 304.955 dosi nella prima consegna all'Italia da parte della Pfizer. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI)

17:04 - In Lombardia 2.994 casi su 37.605 tamponi

A fronte di 37.605 tamponi effettuati, sono 2.994 i nuovi casi di coronavirus accertati in Lombardia, con una percentuale tra test e positivi al 7,9%, in calo rispetto a ieri (8,6%). Sono 106 i decessi registrati nelle ultime 24 ore, che portano il totale delle vittime in regione da inizio pandemia a 24.097. Cala il numero dei ricoverati in terapia intensiva, sceso a 629, 27 in meno rispetto a ieri, mentre le persone attualmente in cura presso gli altri reparti sono 4.946 (-50). I guariti/dimessi sono 9.045.

16:59 - Il ricercatore Oms Zambon sentito ieri per ore da pm Bergamo

Il ricercatore dell'Oms Francesco Zambon è stato sentito ieri per parecchie ore in Procura a Bergamo nell'inchiesta sulla gestione del Covid nella Bergamasca. Da quanto ha riferito il suo avvocato Vittore D'Acquarone, si è presentato dai pm che lo avevano convocato già tre volte come teste. La vicenda su cui la magistratura sta facendo approfondimenti riguarda l'esistenza di un piano pandemico che, in base a una ricerca dell'Organizzazione Mondiale delle Sanità pubblicata e poi rimossa, non sarebbe stato aggiornato. Zambon finora aveva seguito l'indicazione dell'Oms di avvalersi dell'immunità diplomatica. 

15:45 - Natale, Fontana: “Aspettiamo chiarimenti domani da governo”

“Il Governo ci ha rappresentato questa sua intenzione, riservandoci di dare dei chiarimenti circa cosa s'intenda per restrizioni ulteriori alla riunione di domani. È chiaro che soltanto dopo questa ulteriore specificazione ci potremo fare un'idea". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana sull'ipotesi dell'istituzione di una zona rossa in tutta Italia durante le festività natalizie, dopo il confronto tra Governo e Regioni. "Quello che è certo - ha aggiunto Fontana a margine del Consiglio Regionale - è che tutti quanti abbiamo chiesto che ci sia da un lato la certezza dei ristori per tutte quelle categorie che dovessero essere colpite da questa ulteriore chiusura, dall'altro lato su quello che dovrà succedere nelle prossime settimane, nei prossimi mesi, in modo che gli operatori e gli imprenditori possano programmare e progettare quello che sarà il proprio futuro”.

14:39 - Vaccino: alla Lombardia 305 mila dosi

Sarà la Lombardia a ricevere la maggior quantità di dosi del vaccino anti-Covid della Pfizer nella prima consegna all'Italia (quasi 1,9 milioni di dosi), della quale non si conosce ancora il giorno. La regione di gran lunga più colpita dall'epidemia avrà 304.955 'shot', secondo l'ufficio del commissario straordinario all'emergenza Domenico Arcuri. Seguono Emilia Romagna (183.138 dosi), Lazio (179.818), Piemonte (170.995), Veneto (164.278) e Campania (135.890). In coda la Valle d'Aosta con 3.334 dosi del vaccino Pfizer. 

13:33 - Federfarma: "Presto tamponi rapidi in farmacie Lombardia"

Le farmacie lombarde potranno presto fare i tamponi rapidi per la diagnosi del Covid-19. Sono state infatti "identificate dalla Regione Lombardia come risorsa aggiuntiva per ampliare l'offerta di tamponi rapidi ed estendere così la rete dei diversi snodi del Sistema Sanitario Regionale", come annuncia Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia. "La possibilità, prevista da una circolare della Regione, di eseguire il tampone rapido presso la rete delle farmacie, è un'ottima notizia per tutti i cittadini e per il sistema nel suo complesso - continua Racca - Come farmacie ci organizzeremo in tempi brevissimi, secondo le indicazioni della circolare". L'idea, precisa Racca, "è quella di organizzare dei gazebo o dei camper fuori dalle farmacie, nel caso non abbiamo lo spazio adeguato al loro interno. Ci sarà personale sanitario ad eseguire i tamponi, probabilmente degli infermieri, e i risultati, sia nel caso di positività che negatività, verranno inviati sulla piattaforma regionale. Chi risulterà positivo, dovrà fare il tampone molecolare". Il prossimo passo sarà dunque quello di creare il collegamento, conclude Racca, "tra le farmacie e la piattaforma regionale e avere l'autorizzazione dell'Ats. Venerdì avremo una riunione con cui saranno meglio definiti questi punti". 

7:03 - In Lombardia 2.404 nuovi contagi su 27.676 tamponi

Continuano a diminuire i ricoverati in Lombardia sia in terapia intensiva (-29, 656 in totale) che negli altri reparti (-57, 4.996 in totale). Con 27.676 tamponi effettuati sono 2.404 i nuovi positivi con il tasso di positività all'8,6%, in linea con quello di ieri (8,3%). Sono 114 i decessi per un totale di 23.991 morti in regione dall'inizio della pandemia. I guariti/dimessi sono 4.721. Per quanto riguarda le province, sono 594 i nuovi casi nella Città metropolitana di Milano, di cui 243 a Milano città, 632 a Varese, 447 a Como, 121 a Pavia, 112 a Mantova, 97 a Bergamo e 89 a Brescia.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24