Milano, uomo morto trovato davanti l'ospedale Fatebenefratelli: indagati 2 conducenti Amsa

Lombardia

Il cadavere è stato trovato questa mattina verso le 7 nei pressi del pronto soccorso oftalmico in via Castelfidardo. I due conducenti del camion della nettezza urbana non sono ancora stati ascoltati dal pm

Un senzatetto romeno di 71 anni è stato trovato morto intorno alle 7 davanti al Pronto soccorso oftalmico dell'ospedale Fatebenefratelli in via Castelfidardo, in centro Milano. Secondo una prima ricostruzione, l'uomo sembra sia stato schiacciato da un mezzo pesante, forse un Suv. Il 71enne ha riportato la frattura delle gambe e lesioni compatibili con l'impatto. La vittima, un clochard molto noto nella zona, seppur senza documenti è stata riconosciuta anche dagli agenti di polizia. Saranno indagati due conducenti Amsa del camion della nettezza urbana.

Le indagini

Le immagini delle telecamere dalla zona hanno filmato 2 mezzi dell'Amsa che, in diversi momenti (poco prima di mezzanotte e alle 4) passano sul corpo coperto di cartoni davanti all'ingresso della struttura in via Castelfidardo. I due conducenti non sono stati ancora ascoltati dal pm Paolo Storari, che coordina l'indagine della Squadra mobile. L'impressione degli investigatori è che gli uomini alla guida dei mezzi della "Azienda Milanese Servizi Ambientali" non si siano accorti dell'impatto, ma dovranno comunque spiegare la manovra con passaggio sul marciapiedi con cui hanno travolto il senzatetto. 

Gli inquirenti, che inizialmente pensavano potesse trattarsi di un pestaggio, in giornata havevano intanto individuato un presunto pirata della strada, per cui era previsto un interrogatorio da parte dei magistrati. 

La dinamica dell'incidente

Gli investigatori della squadra mobile stanno ricostruendo la dinamica dell'incidente. Al momento sembra che l'uomo sia stato schiacciato mentre dormiva nel suo giaciglio di fortuna sotto una coperta e cartoni. Il 71enne dormiva proprio davanti all'ospedale, dove è stato trovato in un riparo con coperte e cartoni. Sarà comunque l'autopsia a chiarire le cause del decesso.

Amsa: "A disposizione per chiarimenti"

In serata, Amsa è intervenuta su quanto accaduto: "Appresa la notizia del decesso di un uomo nella notte di venerdì 27 novembre in via Castelfidardo, Amsa - si legge in una nota - nell'esprimere profondo cordoglio e nell'attesa di conoscere gli esiti degli accertamenti in corso, informa di essersi immediatamente messa a disposizione dell'Autorità Giudiziaria per contribuire a far luce su quanto accaduto". 

 

 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24