Picchia e minaccia la moglie, 29enne arrestato a Mantova

Lombardia

A denunciare l’accaduto è stata la vittima stessa, la quale ha raccontato agli agenti che le violenze andavano avanti da tempo

Un uomo di 29 anni, pluripregiudicato, è stato arrestato dalla Squadra Mobile della polizia di Mantova dopo che la moglie si è rivolta agli uffici della Questura per denunciare l’ennesimo episodio di violenza domestica. La donna ha raccontato di essere stata picchiata e minacciata con un coltello puntato alla gola. Una situazione che, come ha riferito la vittima, si trascinava ormai da diverso tempo, tanto che l'uomo, per le ripetute violenze contro la consorte, era affidato ai servizi sociali come misura alternativa al carcere.

A ottobre l’ultimo episodio

L'ultimo episodio di violenza si sarebbe verificato alla fine di ottobre quando, al culmine di una violenta lite, l’uomo avrebbe afferrato la donna per il collo, stringendo la presa fino quasi a soffocarla. La moglie, in quell'occasione, era riuscita a divincolarsi e a fuggire da una vicina, inseguita dal 29enne. Dopo rapide indagine, la Divisione anticrimine della questura ha appurato i fatti e il magistrato di sorveglianza ha sospeso la misura alternativa dell'affidamento ai servizi sociali predisponendo la custodia in carcere.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24