Como, anziana morta in casa da un anno: figlio percepiva pensione

Lombardia

Il suo legale invece afferma che si sarebbe trattato solo dell'incapacità di gestire la perdita e il decesso della madre

Ha lasciato la madre morta in casa, senza fare nulla se non coprirla con una coperta, per quasi un anno, e intanto avrebbe percepito la pensione e pagato l'affitto di casa. Secondo Il Giorno, questa è l'accusa rivolta al figlio di una 82enne, Luisa Tettamanti, la cui morte è stata scoperta da una parente nel giugno scorso nell'appartamento del quartiere della zona sud di Como, dove il cadavere si trovava in avanzato stato di decomposizione, senza segni di violenza.

Le accuse

L'uomo, un 59enne, ora è accusato dalla Procura di Como di occultamento di cadavere e di aver percepito indebitamente circa 16mila euro di pensione. Il suo legale invece afferma che si sarebbe trattato solo dell'incapacità di gestire la perdita e il decesso della madre. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24