Brescia, impiegata infedele in azienda: le sequestrano 255mila euro

Lombardia
©Fotogramma

Approfittando dell'incarico rivestito di amministrativa - contabile addetta ai pagamenti nei confronti dei fornitori - la donna si è appropriata indebitamente di disponibilità finanziarie della società

A Brescia la guardia di finanza ha sequestrato denaro e altri beni e immobili - per un valore complessivo di oltre 255 mila euro - a un'impiegata infedele di una nota azienda metalmeccanica e a una sua complice.

Le indagini

L'attività d'indagine ha consentito, mediante l'esame dei flussi finanziari, di smascherare la condotta fraudolenta dell'impiegata che, approfittando dell'incarico rivestito di amministrativa - contabile addetta ai pagamenti nei confronti dei fornitori - si è appropriata indebitamente di disponibilità finanziarie della società rendendosi responsabile del reato di appropriazione indebita. In particolare, l'impiegata infedele, in virtù del proprio incarico, ha eseguito ripetutamente bonifici bancari on line - riportanti causali generiche - dai conti correnti societari a quelli riconducibili alla complice, simulando il pagamento di fittizie operazioni commerciali, così da trarre in inganno i vertici aziendali. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24