Como, ha reddito cittadinanza e marito lavora in Svizzera: denunciata

Lombardia

Secondo le indagini, la donna dal 2019 percepiva indebitamente il sussidio, per un totale di alcune migliaia di euro, nonostante il coniuge fosse titolare di un'auto di grossa cilindrata e di reddito estero

Riceveva l'assegno del reddito di cittadinanza ma il marito, convivente, lavorava in Svizzera: per questo una donna è stata denunciata dai finanzieri della Compagnia di Menaggio (Como). Secondo le indagini, la donna dal 2019 percepiva indebitamente il reddito di cittadinanza, quantificato in alcune migliaia di euro, nonostante il coniuge fosse titolare di un'auto di grossa cilindrata e di reddito estero. La coppia è residente a Carlazzo (Como).

Le indagini

I militari hanno ricostruito la reale situazione economica della coppia, anche grazie alla collaborazione del Centro di Cooperazione di Polizia e Doganale di Chiasso, attraverso l'acquisizione del permesso di lavoro rilasciato al marito frontaliere dallo Stato elvetico. La donna è stata inoltre segnalata all'Inps per il blocco dell'erogazione e il recupero di quanto incassato senza averne il diritto. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24