Comunali Milano: chi è Paolo Veronesi, possibile candidato sindaco per il centrodestra

Lombardia
©Ansa

Figlio dell’oncologo Umberto, è professore associato in Chirurgia generale all’Università di Milano, nonché presidente della Fondazione creata dal padre. “Sono lusingato, sto pensando se sia possibile conciliare i miei impegni con il ruolo da sindaco”, il suo primo commento. Sala: “Persona di garbo e qualità”

Il centrodestra sta cercando il candidato sindaco di Milano che andrà a sfidare Giuseppe Sala, attuale primo cittadino, alle elezioni comunali del 2021. Dopo il vertice di ieri sera tra i leader della coalizione, il nome emerso per il capoluogo lombardo è quello di Paolo Veronesi, chirurgo e presidente della fondazione creata dal padre, l'oncologo Umberto Veronesi. “Sono lusingato dalla proposta e sto pensando se sia possibile conciliare i miei impegni da chirurgo e da professore universitario con il ruolo di sindaco”, le sue parole riportate dal Corriere della Sera.

Chi è Paolo Veronesi

Nato a Milano nel 1961, Paolo Veronesi si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Milano, dove ha conseguito la specializzazione in Chirurgia plastica e ricostruttiva e in Chirurgia generale. Padre di 4 figli, è attualmente professore associato in Chirurgia generale all’Università del capoluogo lombardo e direttore dell’Unità di Chirurgia senologica integrata dell’Istituto Europeo di Oncologia. Già docente presso i Master di Senologia dell’Università di Milano e di Siena, è autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche. Presidente dal 2006 della Fondazione Umberto Veronesi, fondata nel 2003 allo scopo, tra le altre cose, di promuovere il progresso scientifico, il suo impegno è rivolto in particolare alla divulgazione di corretti stili di vita e alla diagnosi precoce, di basilare importanza per aumentare le probabilità di sopravvivenza in caso di tumore. Tra le iniziative più importanti da lui promosse c'è il nuovo progetto "Pink is good", dedicato alla prevenzione del tumore al seno.

Sala: “Persona di garbo e di qualità”

"Ho letto anche io con curiosità di Paolo Veronesi che è anche un amico, ed è una persona di garbo”, il primo commento del sindaco Beppe Sala alla notizia della possibile candidatura di Veronesi. “Sono rimasto un po' stupito dalla sua prima affermazione, cioè 'devo vedere se posso conciliare il mio lavoro professionale, con il lavoro di sindaco'. Io gli dico: Paolo non hai capito cosa vuol dire fare il sindaco, ti mangia vivo. Al netto di questo - ha concluso - è una persona di garbo e di qualità”.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24